Venerdì, 17 Settembre 2021
Cronaca Aragona

Dieci minuti per "ripulire" l'abitazione di una insegnante: ladri arraffano preziosi per 5 mila euro

Sembra scontato che la banda di balordi si fosse appostata nei pressi della residenza periferica e sia entrata in azione non appena ha visto allontanare la sessantatreenne

Sono bastati 10 minuti, o poco più, per mettere a segno un furto da oltre 5 mila euro nell’abitazione di una insegnante di 63 anni. Banda di “specialisti” quella che, verosimilmente, è entrata in azione nella residenza della docente che sabato si è allontanata tra le ore 20,30 e 20,40. In quell’arco di tempo, qualcuno – che da tempo teneva d’occhio l’abitazione – s’è introdotto ed ha arraffato tutto quello che di prezioso è riuscito a trovare: oggetti vari e monili in oro.

La denuncia è stata formalizzata, dalla sessantatreenne alla stazione dei carabinieri, nel pomeriggio di lunedì. I carabinieri della stazione di Aragona, coordinati dal luogotenente Paolino Scibetta, hanno subito effettuato un sopralluogo mirato e hanno setacciato la residenza e i dintorni per trovare tracce utili all’individuazione dei balordi. Perché appariva certo, insomma, che quella banda – difficile ipotizzare che si sia messo al “lavoro” un unico uomo – fosse appostata per approfittare del momento migliore. E così hanno fatto. Non appena la padrona di casa si è allontanata, i ladri non hanno perso tempo e hanno arraffato un bottino sicuramente importante. Non dovrebbero esserci – ma non ci sono conferme istituzionali al riguardo – telecamere di videosorveglianza, né pubbliche, né private, nella zona dove sorge la residenza. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dieci minuti per "ripulire" l'abitazione di una insegnante: ladri arraffano preziosi per 5 mila euro

AgrigentoNotizie è in caricamento