Coronavirus e famiglie in difficoltà, panificio avvia distribuzione gratuita

Rosario e Maria Luisa Pendolino: "Tutto sarà fatto nel rispetto della privacy e della dignità personale. Basta un indirizzo: via e numero civico, fateci trovare un sacchetto davanti la vostra porta e noi lasceremo ciò che possiamo"

(foto ARCHIVIO)

E' tempo di apprensione e timori per il domani. Ma è anche tempo in cui - seppur a distanza - si abbraccia, o si prova a farlo, chi è in difficoltà. Si chiama vicinanza, solidarietà. Ecco che ad Aragona, Rosario e Maria Luisa Pendolino - titolari della "Terra Dunci", società che gestisce il panificio i "Frutti del grano" - hanno deciso di supportare e aiutare concretamente tutte le famiglie che stanno attraversando un momento di difficoltà.

"Siamo consapevoli che questo momento durerà ancora settimane, forse mesi. Pertanto abbiamo deciso - hanno scritto - di aiutare tutti quelli che non potranno garantire il pane sulla tavola della propria famiglia". Ogni sera, a chiusura dell'attività, il panificio 'Frutti del grano' distribuirà gratuitamente il pane a tutte le famiglie che non possono comprarlo. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Tutto sarà fatto nel rispetto della privacy e della dignità personale di ognuno di voi, - hanno scritto Rosario e Maria Luisa Pendolino - . Non dovete darci il vostro nome, ci basta un indirizzo: via e numero civico, fateci trovare un sacchetto davanti la vostra porta e noi lasceremo ciò che possiamo. Inviateci un messaggio whatsapp al numero 3279552009 oppure telefonate allo 0922699555. Se ci chiedete aiuto, noi non ve lo faremo mancare. Perché lo facciamo? Perché da una situazione così difficile ne usciremo solo se lotteremo tutti insieme come una vera e propria comunità e noi siamo fieri di farte della comunità aragonese, comunità che ci ha sempre preferito e sostenuto in tutte le nostre attività. E oggi siamo pronti a ricambiare la vostra fiducia. Noi non vi lasceremo soli, nessuno verrà lasciato indietro, saremo sempre al vostro fianco, quindi se siete in difficoltà - hanno concluso - non fidatevi di chi vi aiuta per poi chiedervi in cambio favori, il nostro aiuto è incondizionato, non vogliamo niente in cambio e la vostra identità rimarrà segreta. Non abbiate paura a chiedere aiuto". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Vendesi villa da sogno", casa Modugno a Lampedusa potrà essere acquistata

  • I contagi da Covid-19 continuano ad aumentare, firmata l'ordinanza: ecco tutti i nuovi divieti

  • A 214 km orari sulla statale 640, raffica di multe per l'elevata velocità e per uso del cellulare

  • Boom di contagi da Covid-19 ad Aragona, i genitori: "Prima la salute dei nostri figli, scuole chiuse subito"

  • Coronavirus, 7 nuovi casi: 3 ad Aragona, 2 a Sciacca, 1 ad Agrigento e a Palma

  • Emergenza Covid-19: diagnosticati 7 nuovi contagi ad Aragona che è a 16 casi: positivi anche ad Agrigento e Sciacca

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento