menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Campobello di Licata, approvato dalla Giunta comunale il piano intervento sui rifiuti

L'obiettivo è il raggiungimento del 65 percento della raccolta differenziata, nonché l’obiettivo della salvaguardia occupazionale per come stabilito da un accordo con la Regione Sicilia

Lo scorso 12 agosto la Giunta comunale di Campobello di Licata ha approvato il piano di intervento comunale sui rifiuti per i prossimi anni, che prevede come obiettivo il raggiungimento del 65 percento della raccolta differenziata, nonché l’obiettivo della salvaguardia occupazionale per come stabilito da un accordo con la Regione Sicilia.

"E’ un piano ambizioso - spiega in un comunicato stampa l'Amministrazione comunale di Campobello di Licata - che cambierà radicalmente l’attuale gestione dei rifiuti, scompariranno i cassonetti stradali e verrà adottato come metodo di raccolta il 'porta a porta' monomateriale, ovvero con singole raccolte a casa di plastica, vetro, carta, cartone, umido ed indifferenziato".

Verranno acquistati nuovi mezzi e verrà potenziato il centro della raccolta differenziata con benefici per i cittadini che vi andranno a conferire i rifiuti differenziati. Tutta la cittadinanza e tutte le attività produttive verranno coinvolti nella nuova organizzazione del servizio e da essi dipenderanno il raggiungimento degli ambiziosi obiettivi.

"Rimangono alcune criticità per far si che il piano sia sostenibile da parte della Comunità di Campobello di Licata e su questo nei prossimi mesi si cercherà di lavorare per rendere operativi i finanziamenti della Regione per i mezzi e le attrezzature per la raccolta differenziata. Ma - spiegano - soprattutto per la  realizzazione l’impianto di compostaggio nella zona industriale di Ravanusa-Campobello, in modo tale da diminuire drasticamente i costi della raccolta e del conferimento dei rifiuti. Il piano verrà trasmesso al Dipartimento regionale Rifiuti ed alla costituita Srr Agrigento Provincia Est per la sua formale approvazione".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre lo "Sportello di ascolto solidale": aiuterà anche le famiglie

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento