Coronavirus, Lauricella ai cittadini: "Basta con le 'spirtizze', dovete rimanere in casa"

Rispetto al primo caso registrato a Siculiana, il sindaco precisa che "le autorità sanitarie competenti hanno già attivato tutti i protocolli medici e le procedure utili alla tutela della persona, dei suoi familiari e di chi potrebbe aver avuto contatti con la stessa"

Leonardo Lauricella

"La situazione è evidentemente critica da giorni, ma oggi rimanere a casa diventa ancor più un obbligo morale e civile cui ognuno di noi si deve attenere, senza discussioni, filosofie e scuse. Siamo chiamati tutti allo stesso modo al dovere di tutelare la nostra salute e quella delle persone a noi vicine".

Così il sindaco di Siculiana Leonardo Lauricella si è rivolto ai cittadini siculianesi nel contesto dell'annuncio del primo caso di Coronavirus che ha interessato la "Città degli sposi".

Emergenza Coronavirus, aumentano i contagi nell'Isola: i positivi sono 721 (91 più di ieri)

"Questo caso positivo - dice Lauricella - non deve allarmarci più del dovuto, era una possibilità molto vicina a noi e oggi ne abbiamo avuto le prove. Ora più che mai  dobbiamo avere quindi  un atteggiamento lucido e responsabile. Questo caso deve farci riflettere e spingerci ad un maggiore impegno nell'applicazione delle basilari, ma importanti,  norme-igienico sanitarie e nella limitazione degli spostamenti da casa". 

Coronavirus, un caso a Siculiana e Ribera passa a +6: salgono a 44 i contagiati nell'Agrigentino

Il primo cittadino si rivolge con decisione ai siculianesi e, nel ribadire che soprattutto il nuovo decreto dei Ministeri dell'Interno e della Salute ha reso ancora più stringenti le regole sugli spostamenti tra Comuni, dice loro: "deve entrarvi ben chiaro nella mente un concetto semplicissimo, non c'è priorità più grande della vita umana, della vostra, di quella dei vostri familiari, di tutti noi cittadini siculianesi e di quelli dell'intero pianeta. Tutto il resto oggi diventa secondario. Non mettetemi in difficoltà con domande inopportune, il decreto parla chiaro. Oggi abbiamo il dovere di agire in un unica direzione: tutelarci l'un con l'altro, riducendo gli spostamenti. Fatelo per voi - continua - per i vostri figli, per i vostri genitori. Nessuna 'spirtizza' o libera interpretazione della norma sarà tollerata. Chi non rispetta le regole sarà punito con pensanti misure di carattere penale che potranno arrivare anche alla reclusione".+

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La curva epidemiologica continua a salire: c'è un caso in più di Coronavirus a Favara

Rispetto al primo caso siculianese, Lauricella precisa che "le autorità sanitarie competenti hanno già attivato tutti i protocolli medici e le procedure utili alla tutela della persona, dei suoi familiari e di chi potrebbe aver avuto contatti con la stessa".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Vendesi villa da sogno", casa Modugno a Lampedusa potrà essere acquistata

  • I contagi da Covid-19 continuano ad aumentare, firmata l'ordinanza: ecco tutti i nuovi divieti

  • A 214 km orari sulla statale 640, raffica di multe per l'elevata velocità e per uso del cellulare

  • Boom di contagi da Covid-19 ad Aragona, i genitori: "Prima la salute dei nostri figli, scuole chiuse subito"

  • Coronavirus, 7 nuovi casi: 3 ad Aragona, 2 a Sciacca, 1 ad Agrigento e a Palma

  • Emergenza Covid-19: diagnosticati 7 nuovi contagi ad Aragona che è a 16 casi: positivi anche ad Agrigento e Sciacca

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento