In un anno scomparse cinque persone, la Prefettura non dimentica e lancia un appello

Si tratta di una vera e propria campagna di sensibilizzazione. Tra la gente che non si trova più, anche la mamma favarese, Jessica Lattuca

Jessica Lattuca, una delle cinque persone scomparse

Sono cinque, nel corso di un anno, le persone scomparse nell'Agrigentino. Dal 208 fino al 2019, si sono perse totalmente le tracce di cinque persone. Oggi, ricorre la giornata dedicata alle persone scomparse. Dalla Prefettura di Agrigento fanno sapere che l'attenzione sui cinque casi rimane alta. 

In particolare  sono in corso contatti da parte della Prefettura con delle associazioni al fine di valutare la possibilità di realizzare opuscoli, per la più ampia divulgazione dei casi relativi alle persone scomparse. 

Un anno dalla scomparsa di Gessica, Anna Alba: "Non resti un caso irrisolto"

Si tratta di Giuseppe Alaimo di Racalmuto allontanatosi dalla propria abitazione il 19 gennaio 2018, con problematiche di disadattamento sociale, Giuseppe Gulli classe 1932 di Menfi, allontanatosi dalla propria abitazione il 17 aprile 2018 affetto di problemi di memoria. Jessica Lattuca, classe 1991 di Favara, la cui scomparsa è stata denunciata dai familiari il 12 agosto 2018; Gioacchino Vella classe 1976 di Palma di Montechiaro, allontanatosi  il 25 settembre 2018, affetto da problemi di salute; Angelo Gentile , classe 1970, di Santo Stefano Quisquina, affetto da disturbi psichici.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dal momento della denuncia di scomparsa presentata dai familiari, le forze di polizia della provincia e le squadre Specialistiche dei vigili del duoco, sotto il coordinamento della Prefettura, hanno attuato dei mirati piani di ricerca anche con il supporto delle unità cinofile di ricerca e soccorso della polizia di Stato. "Si tratta  - fanno sapere dalla Prefettura - di unità specializzate in tale settore che usano l’olfatto per scoprire quello che gli uomini non vedono o non sanno trovare, che seguono odori impercettibili per noi ma presenti per loro, molecole invisibili che sono come impronte nella sabbia".  Cinque persone che non hanno mai fatto più ritorno a casa: da Jessica Lattuca - cercata in ogni dove - ad Angelo Gentile. La Prefettura non dimentica i cinque agrigentini che, al momento, non si trovano più.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il crack del gruppo Pelonero, Patronaggio: "Così la famiglia ha fatto sparire milioni di euro da un’azienda all’altra"

  • Operazione "Malebranche", colpito il gruppo Pelonero: 13 misure cautelari

  • Primo caso di Covid a San Giovanni Gemini: è uno studente che è stato in Lombardia

  • "Società aperte con capitale irrisorio, impennata con volume di affari milionario e tracollo pilotato": ecco il sistema "Pelonero"

  • Valle dei Templi gratis per tutti, gli arancini di Camilleri ed il Jazz: ecco il week end

  • Scontro fra due vetture alle porte di Canicattì, muore 64enne: automobilista arrestato per omicidio stradale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento