menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Nascondeva armi anche nelle calze", condanna definitiva per un 85enne

Quando i carabinieri della compagnia di Sciacca hanno fatto irruzione nell’abitazione hanno trovato 12 pistole semi semiautomatiche e revolver, un fucile di fabbricazione artigianale e 400 cartucce

Pena definitiva ad un anziano per la detenzione illegale di armi. L’uomo, un 85enne, si chiama Vito Gennaro ed è un saccense. L’anziano sta scontando gli arresti domiciliari.

Adesso, secondo quanto fa sapere l’edizione odierna del Giornale di Sicilia, deve scontare un’altra condanna a 4 mesi di reclusine sempre in rito abbreviato in continuazione con la precedente sentenza. L’ottantacinquenne è difeso dagli avvocati Giovanni e Sergio Vaccaro. Vito Gennaro quando i carabinieri della compagnia di Sciacca hanno fatto irruzione nell’abitazione hanno trovato 12 pistole semi semiautomatiche e revolver, un fucile di fabbricazione artigianale e 400 cartucce.

I carabinieri, avevano scovato centinaia di munizioni di diverso calibro ma anche dei numerosi caricatori ed un kit per la pulizia delle armi. Il tutto era era nascosto all'interno di una cuccia per cani nel giardino dell'abitazione dell'85enne. Vito Gennaro, rimane sempre ai domiciliari che gli erano stati concessi per la sua età. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento