A Licata gli anziani positivi al Covid 19, il sindaco: "Trovata una soluzione diversa"

Galanti ha annunciato che le persone ospiti della Rsa di Sambuca non saranno ricoverate al "San Giacomo d'Altopasso"

Il sindaco Galanti

"La notizia relativa all'arrivo a Licata di quattro anziani di Sambuca di Sicilia positivi al coronavirus, nella tarda serata di ieri è rientrata perchè l'Amministrazione sanitaria  ha trovato una soluzione alternativa che ha permesso di lasciarli nella loro cittadina". Ad annunciarlo è il sindaco di Licata, Giuseppe Galanti. I quattro dei 64 anziani già ospiti della Rsa di Sambuca di Sicilia, non sono ricoverati all'ospedale San Giacomo d'Altopasso. 

Coronavirus, ricoverati a Licata 4 degli anziani positivi della Rsa di Sambuca

"Per avere dimostrato grande professionalità nell'affrontare la situazione di emergenza - dice il sindaco -  attivando immediatamente quattro posti letto, nell'ambito di un piano di totale isolamento per i pazienti in arrivo dalla Rsa di  Sambuca di Sicilia, peraltro asintomatici e per il personale da destinare alla loro assistenza; malgrado le ristrettezze di personale e mezzi, infatti, i responsabili del nostro ospedale, sono riusciti a predisporre tutto quanto necessario per provvedere al ricovero dei quattro anziani che sarebbero dovuto arrivare da Sambuca di Sicilia, nel pieno rispetto di quanto disposto dai Dpcm che disciplinano la materia".

L'ospedale licate si è subito messo a disposizione per accogliere i quattro anziani positivi al Covid 19. "Ieri sera, semmai ce ne fosse stato di bisogno - dice Galanti in una nota - abbiamo superato al meglio questo banco di prova, con l'aggiunta - conclude il sindaco Galanti -  che il preventivato, e poi non verificato, arrivo dei quattro sambucesi asintomatici al nostro ospedale, è servito in ogni caso a spronare il commissario Straordinario dell'Asp di Agrigento, Mario Zappia,  a disporre l'organizzazione di altri quattro posti letto (che saranno disponibili nei prossimi giorni) da riservare per eventuali casi di isolamento in caso di positività, elevando così il numero ad otto, in modo da affrontare al meglio eventuali necessità future, sottolineando che, per nostra fortuna, al momento questi posti sono tutti liberi, a dimostrazione di una situazione che a Licata rimane ancora sotto controllo e che, speriamo lo resti grazie anche alla collaborazione che, ancora una volta continuo a chiedere a tutti i nostri concittadini". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla statale 115: scontro fra auto e furgone, morta una 59enne di Licata

  • Coronavirus e zona "gialla", ecco tutte le regole in vigore da domani

  • Coronavirus, nuovo boom di contagi in provincia: ad Aragona muore ex sindaco, una vittima pure a S. Giovanni Gemini

  • Covid-19, il virus torna a tenere sotto scacco Canicattì: un morto e 35 nuovi positivi

  • Coronavirus, crescono i casi a Canicattì (+11), Ravanusa (+9), Campobello (+3), Racalmuto e Licata (+1): c'è anche un morto

  • Scoperto stabilimento dolciario abusivo, sequestrati generi alimentari scaduti e mal conservati: un arresto

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento