rotate-mobile
Giovedì, 23 Maggio 2024
La protesta / Favara / Via Emanuela Setti Carraro

“Antenna di telefonia troppo vicina al centro abitato e pericolosa per la salute”, al via petizione popolare

Il comitato cittadino che si oppone all'installazione in via Setti Carraro, ha intenzione di raccogliere più firme possibili entro 30 giorni e depositarle al Comune

La battaglia per impedire l’installazione di un’antenna di telefonia in via Setti Carraro, a Favara, continua da parte del comitato cittadino guidato da Gero Bellavia, Calogero Piazza, Pasquale Cucchiara e Viria Parisi. L’intenzione è di opporsi con ogni mezzo, l’ultimo dei quali, in ordine di tempo, sarà la petizione popolare ormai annunciata.

“Dopo il momento di raccoglimento dello scorso 14 marzo in piazza della Pace che ha visto la partecipazione spontanea di scuole e cittadini - fanno sapere dal comitato - abbiamo deciso di raccogliere delle firme per documentare la forte rimostranza verso questo tipo di installazione in pieno centro abitato all'interno del quale risiedono diversi soggetti fragili che hanno provveduto a segnalare la propria condizione all’ufficio Suap  del comune di Favara nei tempi previsti.

Inoltre, in considerazione della conferenza dei servizi che si terrà domani, mercoledì 19 aprile presso la stanza del sindaco, sarà presente una nostra delegazione. Intendiamo raccogliere più firme possibili entro 30 giorni e di depositarle in comune e riteniamo che la società di telefonia interessata debba individuare un sito alternativo e possibilmente lontano dal centro abitato”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Antenna di telefonia troppo vicina al centro abitato e pericolosa per la salute”, al via petizione popolare

AgrigentoNotizie è in caricamento