rotate-mobile

Oggi è il 171esimo anniversario della fondazione della polizia, mercoledì la festa in piazza Vittorio Emanuele

Il presidente della Repubblica: "Coniugando rigore ed equilibrio, ogni giorno gli appartenenti alla polizia di Stato sono interpreti dei valori costituzionali di solidarietà e di coesione sociale, come il contributo offerto in occasione di recenti eventi emergenziali e la complessa attività nel campo dell'immigrazione e dei servizi per l'integrazione degli stranieri"

Le celebrazioni del 171esimo anniversario della fondazione della polizia, ad Agrigento, si terranno mercoledì, a partire dalle 10,30, in piazza Vittorio Emanuele. E sarà la prima festa della polizia, nella città dei Templi, per il neo questore Emanuele Ricifari. La festa della polizia è però oggi perché dal 2016 - per conferire maggiore solennità all’evento - è stata scelta, in via permanente, un'unica data: quella del 10 aprile di ogni anno. Una data non casuale perché è quella della pubblicazione sulla gazzetta ufficiale della legge n. 121 del 1981 con il “Nuovo ordinamento dell’amministrazione della Pubblica sicurezza”.

E oggi il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha espresso la gratitudine e l'apprezzamento della Repubblica alle donne e agli uomini della polizia. Lo ha fatto con messaggio inviato al prefetto Lamberto Giannini, capo della polizia - Direttore generale della Pubblica sicurezza. "Ogni giorno la polizia di Stato è chiamata a presidiare la cornice di legalità e di sicurezza necessaria al compiuto esercizio delle libertà personali e collettive - ha scritto il capo dello Stato -. La medaglia d'oro al Valor Civile, attribuita alla bandiera della polizia di Stato, ne è conferma e testimonianza. Ogni giorno le azioni di contrasto alle mafie colpiscono le pretese di infiltrazione della criminalità organizzata nel tessuto economico, rafforzando le condizioni per lo sviluppo e la libertà di impresa. Ogni giorno prosegue l'impegno nella prevenzione dei rischi eversivo-terroristici, anche in ambiti sempre più strategici come la sicurezza delle infrastrutture informatiche, nonché nella cooperazione internazionale di polizia, di cui desidero sottolineare l'importanza nell'anno del centenario dell'istituzione dell'Interpol. Coniugando rigore ed equilibrio, ogni giorno gli appartenenti alla polizia di Stato sono interpreti dei valori costituzionali di solidarietà e di coesione sociale, come il contributo offerto in occasione di recenti eventi emergenziali e la complessa attività nel campo dell'immigrazione e dei servizi per l'integrazione degli stranieri. La dedizione al bene comune che caratterizza l'azione del Corpo, a rischio della vita nell'adempimento del proprio dovere, rappresenta un patrimonio e un esempio prezioso. Ai caduti e ai feriti, alle loro famiglie, rinnovo la vicinanza dell'intero Paese. A tutti gli appartenenti alla Polizia di Stato e alle loro famiglie rivolgo, in questa ricorrenza, i più sentiti auguri".

“Non solo emergenza sbarchi, qui c’è uno storico retaggio mafioso che ha cambiato pelle”: Ricifari s’insedia e analizza il territorio

Video popolari

AgrigentoNotizie è in caricamento