Capodicasa ricoverato in Rianimazione, il coro unanime: "Forza Angelo, non mollare"

Agrigento e provincia si stanno stringendo - qualcuno fisicamente, la maggior parte virtualmente - attorno all'ex presidente della Regione

L'ospedale "Sant'Elia" di Caltanissetta

Apprensione, preghiere, ma anche messaggi virtuali di incoraggiamento. Agrigento e provincia si stanno stringendo - qualcuno fisicamente, la maggior parte virtualmente - attorno all'ex presidente della Regione Angelo Capodicasa. Sono decine e decine i messaggi - fra i quali quelli degli "amici del liceo Empedocle", degli "amici di Menfi", degli "amici di Castrofilippo" - che dimostrano quanto Capodicasa sia stimato e voluto sinceramente bene. Ma oltre alla vicinanza e alle manifestazioni d'affetto, ci sono anche tanti agrigentini - magari semplici simpatizzanti o conoscenti - che cercano, naturalmente con insistenza, informazioni sullo stato di salute e il quadro clinico di un uomo che ha fatto la storia politica locale, regionale e nazionale.  

Angelo Capodicasa colpito da emorragia cerebrale: è in gravi condizioni 

Tantissimi coloro che, anche su Facebook, continuano a scrivere: "Forza Angelo, non mollare!". Capodicasa è ricoverato, dopo una emorragia cerebrale, alla Rianimazione dell'ospedale "Sant'Elia" di Caltanissetta.  

Potrebbe interessarti

  • Come trasformare la propria abitazione in un B&B

  • Metodi low cost e home made per pulire i tappeti

  • Bidoni della spazzatura, i metodi per averli sempre puliti e igienizzati

  • La ricetta dei panini di San Calò

I più letti della settimana

  • Andrea Camilleri è morto, si spegne l'ultimo grande della letteratura: lutto cittadino nel giorno dei funerali

  • "Mi ha tradito con Scamarcio", l'empedoclina Clizia: "E' una gogna mediatica"

  • Un milanese a Lampedusa, Fabio Gallarati: "Ho lasciato tutto ed ho scelto l'isola"

  • "Una collega mi disse che ero stata puntata, così iniziò il mio incubo": donna accusa direttore di stalking

  • Forza posto di blocco, auto inseguita e fermata: è mistero sui motivi della fuga

  • I documenti obbligatori da tenere in auto

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento