menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il centrocampista dai piedi buoni, Andrea Rizzo Pinna adesso sogna la serie A

Il calciatore talentuoso sta portando su di sé gli occhi dei maggiori esperti di calcio

Si chiama Andrea Rizzo Pinna è per metà agrigentino e sta facendo parlare di sé. Il giovane centrocampista è un classe 2000 ed è uno dei veterani della Primavera dell’Atalanta. Rizzo Pinna è figlio di una donna di Agrigento. Il calciatore talentuoso sta portando su di sé gli occhi dei maggiori esperti di calcio. La passione anche per Andrea Pirlo e la voglia di emergere. Andrea è nel giro della Nazionale, la sua Under 17 ha ben figurato.

"La mia prima convocazione in Nazionale. Ci speravo da tanto ed è arrivata proprio in occasione delle qualificazioni agli Europei con l'U17. Non mi aspettavo di rientrare nei 20 convocati, invece alla fine le ho giocate tutte da titolare. Per questo - spiega il giovane -devo tanto al ct Bigica che mi ha dato fiducia. Siamo arrivati fino alla Fase Finale e per un ragazzo di 17 anni è il massimo. È stata una bellissima esperienza che ci ha permesso di confrontarci con squadre come la Spagna e giocatori molto forti".

Accarezzato da tante ambizioni, con un grande sogno nel cassetto: “Come tutti penso sia riuscire a esordire in Serie A. Ho davanti l'esempio di Melegoni: siamo partiti insieme nei Primi Calci e vederlo in prima squadra ti fa sperare di riuscire un giorno ad arrivare dove è lui ora. Dopo tanti anni con questa maglia - spiega al sito ufficiale dell'Atalanta - dopo tutta la trafila nelle giovanili, sarebbe davvero una grandissima soddisfazione". Centrocampista dai piedi buoni, Andrea è uno dei giovani più interessanti, ma non parlategli di idoli: "Da piccolo mi piaceva Kakà, però non ho mai avuto un idolo vero e proprio: mi piaceva Pirlo, ora se devo dire un nome Pjanic e nell'Atalanta Freuler, il centrocampista in cui mi rivedo di più per caratteristiche. Il calcio è diventata la mia passione, in tv non mi perdo una partita. Mi piace molto la Premier League inglese perché si vedono le partite più spettacolari e le giocate più tecniche". Rizzo Pinna studia i campioni e si mette in fila per il palcoscenico più bello: la serie A.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre lo "Sportello di ascolto solidale": aiuterà anche le famiglie

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento