Lunedì, 17 Maggio 2021
Cronaca

Una piazza per Camilleri, la sua Porto Empedocle si mobilita

Il Comune, guidato dal sindaco Ida Carmina, sta vagliando diverse possibilità

L'iniziativa "Una piazza per Camilleri" ha coinvolto diverse città d'Italia. Dopo Palermo anche Porto Empedocle si appresta ad avere una piazza dedicata allo scrittore empedoclino. Camilleri "torna" nella sua Vigata. Il Comune, guidato da Ida Carmina, sta vagliando diverse possibilità.

"Avevamo individuato diverse possibilità –spiega il sindaco Ida Carmina  a La Sicilia – e le abbiamo sottoposte alle figlie e alla moglie per avere il loro parere. Alla fine ci è stato detto che Nené aveva un luogo del cuore quando arrivava in città, cioè il grande piazzale che si trova tra l’ingresso del porto, la torre Carlo V e l’area della scuola elementare. Ci hanno raccontato – continua Carmina – che ogni volta che Camilleri tornava a Porto Empedocle rimaneva incantato a guardare soprattutto il mare che si intravede dal porticciolo”. Per intitolare la piazza a Camilleri serviranno diversi passaggi burocratici, non è detto che si riesca ad ottenere il “via libera definitivo”.

Rispetto alla normativa in materia, la legge 1188 del 23 giugno 1927, la quale stabilisce che, nel caso di intitolazione ad un persona, "nessuna strada o piazza pubblica può essere denominata a persone che non siano decedute da almeno dieci anni", prevedendo però delle eccezioni, che devono essere autorizzate dalle Prefetture e passare comunque dalla commissione toponomastica. “Attendiamo le immagini della videosorveglianza – dice il sindaco  Carmina a La Sicilia – ma non è detto che possa essere un gesto contro Camilleri. Potrebbe trattarsi di un atto senza secondi fini, oppure, dato il clima che si registra in città, un segnale nei miei confronti”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una piazza per Camilleri, la sua Porto Empedocle si mobilita

AgrigentoNotizie è in caricamento