menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Uno dei vicoli della Farm Cultural Park di Favara

Uno dei vicoli della Farm Cultural Park di Favara

Studenti di Favara "apprendisti ciceroni" del Fai per la Farm Cultural Park

Il notaio Andrea Bartoli, ideatore e fondatore del centro per l'arte contemporanea, farà visita all'istituto comprensivo "Urso-Mendola" venerdì 17 febbraio alle 9,30

Il notaio Andrea Bartoli, ideatore e fondatore della Farm Cultural Park di Favara, venerdì 17 febbraio alle 9,30, incontrerà gli studenti dell'istituto comprensivo "Urso-Mendola" di Favara, nell’ambito del progetto “Apprendisti Ciceroni - Fai Scuola”. La Farm è il bene artistico-culturale che il Fai ha scelto per le “Giornate Fai di Primavera”, il 25 e il 26 marzo.

Bartoli illustrerà agli alunni che cos’è Farm: “Un’officina, un cantiere di innovazione sociale, - si legge in una nota - un luogo dove i bambini possono imparare giocando, sperimentare, inventare, divertirsi, sviluppare un maggior senso critico per essere domani dei cittadini migliori, il tutto illuminato dalla luce dell’arte contemporanea, al centro del programma funzionale di Farm (galleria, ma anche luogo di produzione artistica, residenza per giovani artisti, spazio per workshop e didattica), alla base di una valorizzazione estetica capace di mostrare in modo nuovo le rovine, come parte di un paesaggio complesso e stratificato, aperto all’interpretazione e alla trasformazione".

L’incontro si inserisce all’interno del progetto "Apprendisti Ciceroni": un’occasione di apprendimento che si sviluppa in classe e sul territorio, con momenti di ricerca e di esplorazione dentro e fuori la scuola. Si tratta di un incontro formativo che li preparerà per le “Giornate Fai di Primavera”, grande evento nazionale, in cui il Fai coinvolge gli studenti  in qualità di apprendisti ciceroni per presentare al pubblico particolari aspetti dei luoghi di interesse storico-artistico o paesaggistico. A Favara saranno presentati Farm Cultural Park e la Chiesa del Carmine.

Il dirigente scolastico, Brigida Lombardi, si fa promotrice di una scuola che educa alla bellezza, attraverso la conoscenza e la valorizzazione dei beni artistici e culturali più innovativi di Favara come Farm Cultural Park. All’incontro interverranno il sindaco, Anna Alba, il provveditore agli studi, Raffaele Zarbo, Antonello Milia, in qualità di presidente del Consiglio e Lina Urso Gucciardino, presidente del Centro culturale “R. Guttuso”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre lo "Sportello di ascolto solidale": aiuterà anche le famiglie

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento