Sabato, 25 Settembre 2021
Cronaca Licata

Ancora fuoco, brucia l'auto di un bracciante agricolo: indagano i carabinieri

Nulla viene escluso, ma l'ipotesi investigativa privilegiata sembra essere quella dolosa

Un’altra notte di fuoco. Un’altra autovettura, una Chevrolet di proprietà di un bracciante agricolo, devastata da un incendio dalla natura ancora non chiara. E’ accaduto, in via Palma a Licata, nella notte fra giovedì e ieri. Era da poco passata l’una quando l’Sos risuonava alla centrale operativa del comando provinciale dei vigili del fuoco di Agrigento. In via Palma veniva subito dirottata una squadra del distaccamento di Licata. I pompieri, idranti alla mano, restavano al lavoro: cercando di limitare i danni per l’autovettura, fino alle 2,18. Sul posto, anche i carabinieri che hanno subito avviato le indagini. Stando a quanto trapelava ieri, nelle vicinanze della Chevrolet non sarebbero state trovate tracce di liquido infiammabile, taniche sospette o inneschi. Tuttavia l’ipotesi investigativa che, ieri, i carabinieri sembravano privilegiare era proprio quella dolosa. Nulla però veniva categoricamente escluso, nemmeno il fatto che la scintilla iniziale potesse essersi innescata per cause accidentali. Appena tre giorni prima, sempre a Licata: in via Generale La Marmora, erano andate a fuoco le auto di due donne: una Chevrolet e una Fiat 600, posteggiate a pochissima distanza l’una dall’altra. Anche di queste indagini si stanno occupando i carabinieri della compagnia di Licata. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ancora fuoco, brucia l'auto di un bracciante agricolo: indagano i carabinieri

AgrigentoNotizie è in caricamento