menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Perchè anche voi foste stranieri", il racconto di Valerio Landri

Turni impossibili, la vita della comunità della donne colf rumene, rifigiuate nella fede. L'esperienze positive e negative raccolte in un opuscolo che già da oggi sarà disponibile in tutte le parrocchie di Agrigento

"Perche anche voi foste stranieri". E' questo il racconto di Valerio Landri, direttore della Caritas agrigentina. I lavoratori stranieri, la loro vita e, a volte, la loro schiavitù, un mondo che spesso si intreccia con la perdita della dignità pur di mettere da parte qualche spicciolo.
 
Turni impossibili, la vita della comunità della donne colf rumene, rifgiuate nella fede. Le esperienze positive e negative raccolte in un opuscolo che già da oggi sarà disponibile in tutte le parrocchie di Agrigento.
 
"La nostra società - scrive Valerio Landri - è sempre più  ricca di presenza straniere: uomini e donne venuti in Italia e cercare un futuro migliore, senon, addirittura per sfuggire a morte, violenze, persecuzioni, il volto delle nostre città, dei nostri quartieri e delle nostre parrocchie è cambiato immancabilmente è divenuto più ricco e variegato. L'incontro con chi viene da altri paesi ci apre orizzonti nuovi, ci fa sentire cittadini di un villaggio globalw in cui le distanze sono ridotte e gli orizzonti culturali sono in rapido cambiamento". E' questro un estratto del racconto di Valerio Landri, un racconto che fa alquanto riflettere.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento