Ecografie e radiografie nonostante i divieti, denunciati un medico e il radiologo di un ambulatorio

Il centro diagnostico continuava la sua normale attività lavorativa senza tener conto dello "stop" dovuto all'emergenza Coronavirus che ha riguardato anche le attività sanitarie extraospedaliere

"Avrebbe continuato ad effettuare tutte le prestazioni, radiografie e ecografie a tutti i clienti anche senza distinzione di priorità e quindi con la caratteristica di urgenza. Tutto questo in piena emergenza Coronavirus. L’attività non è sfuggita, però, alla Guardia di finanza di Agrigento e della tenenza di Porto Empedocle che hanno agito nel corso dei servizi finalizzati al controllo economico del territorio ed anche nella corretta osservanza delle disposizioni varate nell'ultimo decreto ministeriale. Le fiamme gialle, dunque, hanno denunciato il titolare dell’ambulatorio del centro cittadino e non solo.  A finire nei guai anche un medico radiologo dell’ospedale di Agrigento, operante in regime di esclusività con l’Asp di Agrigento, sorpreso ad effettuare esami nella struttura privata, senza nessun titolo. Entrambi sarebbero stati segnalati all’autorità giudiziaria ver violazioni di carattere penale al testo Unico delle leggi sanitarie e per truffa.

Nel dettaglio, i finanzieri hanno individuato ed identificato diverse persone che uscivano dalla struttura sanitaria convenzionata che avevano effettuato esami diagnostici di vario tipo. I militari hanno effettuato un controllo anche allo studio professionale dove hanno individuato altri pazienti in attesa di effettuare esami in corso di esecuzione.

Le direttive impartite dall'assessorato alla Salute della Regione Sicilia, parlano chiaro: a partire dall'undici marzo,  in ordine all’ emergenza Covid 19, si potevano effettuare, anche da parte degli ambulatori e degli specialisti accreditati solo  le prestazioni con carattere di urgenza, nonché quelle relative a pazienti oncologici e ritenute indifferibili.

La struttura agrigentina controllata dalle fiamme gialle, invece, avrebbe continuato ad effettuare tutte le prestazioni, radiografie e ecografie a tutti i clienti anche senza distinzione di priorità e quindi con la caratteristica di urgenza.

L’attività intrapresa anche a seguito di acquisizione di documentazione sanitaria, referti e prescrizioni mediche di base sarebbe ancora in corso. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Vendesi villa da sogno", casa Modugno a Lampedusa potrà essere acquistata

  • I contagi da Covid-19 continuano ad aumentare, firmata l'ordinanza: ecco tutti i nuovi divieti

  • Boom di contagi da Covid-19 ad Aragona, i genitori: "Prima la salute dei nostri figli, scuole chiuse subito"

  • A 214 km orari sulla statale 640, raffica di multe per l'elevata velocità e per uso del cellulare

  • Emergenza Covid-19: diagnosticati 7 nuovi contagi ad Aragona che è a 16 casi: positivi anche ad Agrigento e Sciacca

  • Ancora tamponi Covid positivi: 1 ad Agrigento e 3 a Sciacca, contagiato un altro medico

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento