rotate-mobile
Venerdì, 28 Gennaio 2022
Cronaca

Allarme morbillo, l'Asp scrive a medici e pediatri: "Fate vaccinare"

Il direttore di Epidemiologia: "Si avvii un'azione di prevenzione per contenere la diffusione di questa malattia che può causare complicanze anche gravi, come otiti, polmoniti ed encefaliti"

La copertura vaccinale è calata. In tutta la provincia, così come nel resto della penisola, aumentano i casi di morbillo, malattia infettiva molto contagiosa. Il direttore del servizio Epidemiologia dell'Asp, Gaetano Geraci, ha inviato una lettera - ai medici di Medicina generale ed ai pediatri di libera scelta, oltre che ai direttori sanitari dei presidi ospedalieri ed ai medici vaccinatori - affinché si avvii "un'azione di prevenzione per contenere la diffusione di questa malattia che può causare complicanze anche gravi, come otiti, polmoniti ed encefaliti" - ha scritto Geraci - .

LEGGI ANCHE: Allarme morbillo, 1.387 infezioni in un anno 

"Per evitare che un'epidemia possa instaurarsi e diffondersi nel nostro territorio - ha scritto il direttore Geraci - è opportuno che nessuno sfugga più alla vaccinazione contro morbillo, rosolia, parotite e varicella".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Allarme morbillo, l'Asp scrive a medici e pediatri: "Fate vaccinare"

AgrigentoNotizie è in caricamento