Cronaca

"Uccide vicino di casa a fucilate per lite su lavori", 84enne condannato a 10 anni

I giudici della Corte di assise di appello diminuiscono la pena di 4 anni nei confronti di Gioacchino Di Liberto, accusato di avere ucciso il 72enne Liborio Piazza

Gioacchino Di Liberto

I giudici della Corte di assise di appello di Palermo hanno ridotto la pena da 14 anni a 10 anni di reclusione nei confronti di Gioacchino Di Liberto, 84 anni, di Alessandria della Rocca, accusato di avere ucciso Liborio Piazza, 72 anni, il 12 settembre del 2018.

La riduzione della pena scaturisce dalla concessione delle attenuanti generiche prevalenti sulle aggravanti. Il sostituto procuratore generale Vincenza Sabatino, invece, aveva chiesto la conferma della sentenza di primo grado. Di Liberto è stato riconosciuto colpevole di avere sparato due colpi di fucile con doppietta calibro 16 colpendo Piazza alla gola e al fianco.

Il movente è collegato a dei lavori di manutenzione sui canaloni per il deflusso delle acque piovane. Opere contestate da Di Liberto che temeva frane e smottamenti sui terreni della sua proprietà.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Uccide vicino di casa a fucilate per lite su lavori", 84enne condannato a 10 anni

AgrigentoNotizie è in caricamento