Accoltellato a morte per strada, chiesto il rinvio a giudizio del 20enne

L'istanza è stata fatta dai sostituti procuratori Roberta Griffo e Christian Del Turco e il giudice Alberto Davico ha fissato l’udienza per lunedì 3 febbraio

Pietro Leto

Richiesta di rinvio a giudizio con fissazione dell’udienza preliminare per Pietro Leto, di 20 anni, di Alessandria della Rocca, accusato dell’omicidio del concittadino Vincenzo Busciglio, di 23 anni. Ad avanzare la richiesta sono stati i sostituti procuratori della Repubblica di Sciacca Roberta Griffo e Christian Del Turco e il giudice Alberto Davico ha fissato l’udienza per lunedì 3 febbraio, alle ore 9, al palazzo di giustizia di Sciacca.

Ventitreenne accoltellato a morte per strada, inchiesta chiusa: ragazzino verso il processo

La Procura chiede il rinvio a giudizio per Leto che, secondo l’accusa, avrebbe colpito all’addome e al dorso Vincenzo Busciglio, con un’arma da taglio, provocando così la lacerazione di organi vitali. I fatti sono avvenuti ad Alessandria della Rocca il 12 marzo dello scorso anno. Il ventenne, che è assistito dall’avvocato Antonino Gaziano, sia nell’interrogatorio con il sostituto procuratore della Repubblica di Sciacca, Roberta Griffo, che nell’udienza di convalida con il gip, Rosario Di Gioia, ha respinto le accuse.

L'omicidio di Alessandria, la vittima ha fatto il nome dell'assassino prima di morire

La Procura della Repubblica di Sciacca è approdata ad una ricostruzione diversa sulla base della quale ha chiesto e ottenuto dal giudice Rosario Di Gioia l’arresto dell’indagato e adesso ha chiuso le indagini e avanzato richiesta di rinvio a giudizio. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cade dal carro di Carnevale ed è tragedia: morto un bimbo di 4 anni

  • Psicosi Coronavirus, dirigenti scolastici sospendono le gite

  • Coltello alla mano si scaglia contro la moglie e la colpisce alla tempia: 58enne arrestato per tentato omicidio

  • Non ha soldi nemmeno per i vestiti e la biancheria, reclusa chiede aiuto ai "Volontari di Strada"

  • Un empedoclino a "Uomini e Donne", Giovanni alla "corte" di Gemma

  • Pizzo sullo stipendio, dipendente in aula: "Restituivamo i soldi per non essere licenziate"

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento