Aics, eletto il nuovo presidente della delegazione di Agrigento

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

È stato nominato il nuovo presidente della delegazione cittadina dell’Aics di Agrigento e a breve si costituirà tutto il direttivo della Delegazione.

Già sono al vaglio del Presidente Provinciale Giuseppe Petix, i profili di diverse personalità che si sono distinte nella città, proprio per poter definire una fattiva composizione organizzativa.

Il Presidente della Delegazione Cittadina della Città di Agrigento, Cav. Giuseppe Comignano è un Funzionario Direttivo della Regione Siciliana, laureato in Economia Aziendale. Il neo presidente della Delegazione Cittadina dell’AICS della Città dei Templi ha ricevuto diverse onorificenze. È stato insignito dal Presidente della Repubblica dell’onorificenza di Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana ed è vice presidente della Sezione Provinciale dell’Associazione Nazionale Insigniti Ordine al Merito della Repubblica di AGRIGENTO (ANCRI).

È Cavaliere dell’Ordine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme.

Il Cavaliere Comignano è un Ufficiale del Corpo Militare della Croce Rossa Italiana, ed inoltre è consigliere regionale dell’Associazione Nazionale Genieri e Trasmettitori d’Italia (ANGET) oltre che presidente della Sezione agrigentina della medesima associazione. Dal Presidente Nazionale dell’ANGET ha ricevuto diverse onorificenze al merito.

Uomo dinamico impegnato nel sociale ma anche nel mondo della cultura e dello sport infatti oltre ad essere il Segretario della Sezione di Agrigento dell’Unione Nazionale Ufficiali in Congedo d’Italia (UNUCI) è un Cronometrista Ufficiale e iscritto alla Federazione Italiana Cronometristi; Cintura Nera terzo dan di Ju-Jtsù, con la qualifica di Maestro, Allenatore di lotta sia nello stile libero che in quello greco-romana. È infine stato iscritto al Panathlon International presso il club di Agrigento dove ha ricoperto le mansioni di consigliere ed è anche un Ufficiale di Gara iscritto presso l’ACI – CSAI ( Automobile club d’Italia – Commissione Sportiva automobilistica Italiana).

Il Presidente Petix ha dichiarato: “Sono sicuro che il Cav. Comignano rappresenterà un punto di forza e un punto di luce della Delegazione della Città di Agrigento. Unitamente ad una delegazione di personalità, saprà porre in essere tante azioni di rilievo socio culturali. L’AICS è solo uno strumento per coinvolgere con tutti i mezzi e i Dipartimenti a disposizione, la società civile, invogliando giovani e meno giovani a divenire protagonisti di sé e dell’avvenire. L’attivismo civico forma cittadini responsabili e l’Ente ha tra le sue finalità principali questo. In bocca al lupo al Cav. Comignano e a tutti i Delegati che a giorni verranno confermati sia al livello tematico che di rappresentanza territoriale”.

Il Neo Presidente della Delegazione Cittadina di Agrigento, Cav. Comignano ha dichiarato: “Con immenso piacere ed onore ho accettato la prestigiosa carica di delegato della città di Agrigento in seno all’AICS, ringrazio il Presidente Provinciale dott. Giuseppe Petix per l'opportunità concessami. L'obiettivo che mi prefiggo con gli altri delegati è quello di poter portare a termine dei progetti per la nostra millenaria città. Assistiamo continuamente al depauperamento dei nostri giovani. Non c'è famiglia, ormai, che non hanno figli fuori dall'ambito familiare o per motivi di studio o per lavoro, è triste sapere che ci sono genitori che per vedere i propri congiunti devono recarsi regolarmente nelle varie città del nord, per i più fortunati. Sarei felice di poter dire un giorno, spero al quanto vicino, che grazie ad un nostro progetto un giovane agrigentino sia rimasto a casa o che vi è rientrato. Concludo asserendo che tutti coloro che hanno a cuore l'avvenire di questa città, non a parole, in noi troveranno sempre un appoggio un aiuto fattibile e concreto”.

Venerdì pomeriggio alle 16.30 si riuniranno di Delegati di Agrigento proprio per riorganizzare la Delegazione della Città.

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento