rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Cronaca

Aica e prestito della Regione, Provvidenza: "La consortile restituirà tutto ai comuni"

Il presidente inoltre si dice stupito dalle polemiche di questi giorni intorno alla vicenda "dato che - aggiunge - tutti sapevano quali sarebbero state le procedure"

"Certamente tutti noi, in primis l'Aica, auspicavamo che il prestito della Regione per dare avvio alla fase di startup fosse a fondo perduto, ma così non è stato. Stupiscono però oggi alcune polemiche, dato che l'accordo con l'assessorato regionale è stato raggiunto congiuntamente e tutti i sindaci hanno deliberato oggi le modalità di restituzione delle somme".

Mentre serpeggia la protesta all'interno dell'ambito idrico della provincia di Agrigento per il maxi prestito da 10 milioni di euro che l'assessorato agli Enti locali farà ai Comuni (che poi trasferiranno le somme alla consortile) e che questi dovranno restituire in cinque anni a Palermo, a buttare acqua sul fuoco (è il caso di dirlo) è il presidente di Aica Alfonso Provvidenza.

"Senza voler alimentare inutili polemiche - spiega ad Agrigentonotizie -, mi limito a ribadire quanto fosse nota e arcinota non solo ai cittadini, ma soprattutto agli organi istituzionali, ai Comuni e certamente anche ai consigli comunali tutta la vicenda che ha portato alla stipula di questo 'prestito' e le modalità dovute per la restituzione degli importi. Si tratta di un sostegno economico che in questo momento non è sostituibile per garantire la fase di start up dell'Aica. Certamente possiamo garantire che la consortile riuscirà a restituire le somme ai Comuni: stiamo già provvedendo alla bollettazione e già a novembre la situazione sarà certamente più semplice di quella attuale".

Provvidenza, inoltre, lancia un appello ai sindaci e i presidenti dei consigli comunali. "E' necessario - conclude - sostenere il percorso che dopo anni ha riportato l'acqua pubblica ad Agrigento".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aica e prestito della Regione, Provvidenza: "La consortile restituirà tutto ai comuni"

AgrigentoNotizie è in caricamento