Lunedì, 15 Luglio 2024
Servizio idrico

Aica, i sindaci fanno "orecchie da mercante": mai versati oltre 5 milioni di euro per il capitale sociale

Sono passati due anni, e ad oggi molti continuano a non trasferire le risorse alla società pubblica, che è nata "azzoppata"

Quando vennero "inventati" dall'allora assessore regionale agli Enti Locali Marco Zambuto i 10 milioni di euro previsti dalla legge regionale 22 dell'agosto del 2021 avevano uno scopo chiarissimo: consentire il passaggio ad una gestione pubblica dell'acqua, dopo il naufragio di Girgenti Acque.

Un'opportunità cui ad oggi solo una manciata di comuni tra i soci di Aica ha aderito, un po' perché guardinghi rispetto all'effettiva "tenuta" della compagine sociale, un po' per questioni politiche. Fatto sta che ad oggi, si legge nel bilancio della società, sono stati incassati solo 4 milioni e seicentomila euro a fronte dei 10 milioni incassati.  Ad aver versato sono oggi oltre i Comuni di Agrigento, Favara e Sciacca, anche i centri di minori dimensioni come Castrofilippo, Grotte, Joppolo Giancaxio, Lucca Sicula, Montevago, Raffadali, Sant'Angelo Muxaro, San Biagio Plarani, Caltabellotta, Siculiana.

Pochi, pochissimi rispetto al totale dei soci. Di questo si è parlato martedì pomeriggio nel corso dell'assemblea dei sindaci dedicata all'approvazione del bilancio, con Aica che è costretta ad agire in regime di salvaguardia nonostante avrebbe potuto affidarsi ad un capitale sociale cospicuo o quantomeno bastevole per avviare le attività gestionali. Proprio per capire quali siano le prospettive di recupero dei circa 5 milioni mai usati, il presidente di Aica Alfonso Provvidenza ha annunciato una nota alla Prefettura e alla Regione Siciliana.

"Servirà a capire se quel capitolo c'è ancora e se può essere ancora utilizzato - spiega - anche se è necessario innanzitutto capire cosa intendano fare i sindaci. Perché se vi è un problema chiaro di volontà credo possa cambiare molto poco. Certo è che quelle somme rappresentavano una opportunità per consentire alla nostra azienda di gestire con maggior serenità. la fase di start up, quindi è anche condivisibile che in fase di approvazione del bilancio ci sia chi chieda a tutti di assumersi gli stessi impegni per il futuro di Aica".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aica, i sindaci fanno "orecchie da mercante": mai versati oltre 5 milioni di euro per il capitale sociale
AgrigentoNotizie è in caricamento