rotate-mobile
Giovedì, 18 Agosto 2022
Cronaca

Aica, arriva l'ultimatum per Armenio: trenta giorni per insediarsi alla direzione

Intanto l'ingegnere Fiorino è stato individuato come direttore generale pro tempore

Trenta giorni di tempo per superare le attuali difficoltà burocratiche e insediarsi come nuovo direttore generale di Aica. Il Cda della società consortile ha deciso, con propria deliberazione, di tracciare una "dead line" per uscire dall'attuale situazione di empasse, nel frattempo individuando un dg temporaneo nella persona dell'ingegnere Francesco Fiorino.  

Nei giorni scorsi era stato il presidente Alfonso Provvidenza a sollecitare la Regione affinchè trovasse una soluzione nell'immediato all'attuale stato di cose. Soluzione che, evidentemente non è arrivata e non arriverà.

"La decisione - dice una nota - nasce quindi dalla consapevolezza, maturata dall’esperienza fino ad oggi vissuta, che le problematiche in questo particolare momento sono talmente tante e complesse, e che si sovrappongono alle continue emergenze giornaliere, tutte da affrontare e risolvere contemporaneamente e nel più breve tempo possibile, da rendere  improcrastinabile e decisivo mettere a disposizione di Aica e del suo direttore generale (protempore o di ruolo)  tutte le energie positive presenti in chi ha a cuore Aica intesa come simbolo dell’acqua pubblica, dai Sindaci, alla Consulta, ai Sindacati e, in particolar modo, anche le competenze ed esperienze di ciascun consigliere (in ossequio  ai principi che hanno ispirato l'assemblea dei soci con la nomina di questo cda), in condizioni di pari autorevolezza professionale e senza incomprensioni o condizionamenti".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aica, arriva l'ultimatum per Armenio: trenta giorni per insediarsi alla direzione

AgrigentoNotizie è in caricamento