rotate-mobile
Servizio idrico

Aica, salta il banco: i sindaci sciolgono il Cda, Scalia nominata commissario

La decisione arriva al termine di una seduta infuocata dell’Assemblea della società di gestione del servizio idrico e dopo mesi di tensioni

Alla fine il "banco" è saltato. Nel pomeriggio di oggi l'Assemblea dei sindaci di Aica ha revocato il Cda della società e nominato l'ex direttore generale e componente dello stesso consiglio, Fiorella Scalia, commissario straordinario dell'organismo.

Un'azione di forza che arriva al termine di una seduta molto tesa durante la quale Scalia si era già dimessa dal Cda e uno dei due componenti "superstiti" aveva chiesto che vi fossero le dimissioni di un altro componente. Così i sindaci, registrate le ennesime tensioni e soprattutto preso atto della scarsa produttività del Cda stesso hanno provveduto a chiudere questa (breve) parentesi impegnandosi a nominare nuovi componenti al più presto.

"Speriamo che entro un mese - ha detto il sindaco di Grotte e presidente del consiglio direttivo Alfonso Provvidenza - si possa riuscire a dare un nuovo consiglio di amministrazione ad Aica. I sindaci hanno solo preso atto di uno stato di cose che non poteva proseguire e mi permetterei di dire che il Cda uscente si è sostanzialmente autosciolto". Va precisato che la decisione non è stata pressa all'unanimità: hanno votato no i sindaci di Favara, Santa Elisabetta e Racalmuto.

Adesso resta in ballo il tema dell'individuazione del nuovo direttore generale: l'ultimo atto firmato dal presidente Gerardino Castaldi vedeva la proposta (che non è però passata al voto del Cda, di far scorrere la graduatoria esistente in favore di Claudio Guarneri anche continuando a suggerire di mantenere l'attuale dg anche per questioni di risparmio economico e di tenuta aziendale, essendo questo un dipendente della stessa Aica.

La scelta del direttore passa al commissario Scalia oppure, come è più probabile, al nuovo Cda. Certo è che con Aica che ha sul tavolo tante emergenze da risolvere e numerose gare d'appalto e progetti da avviare (che sono ancora al palo) questo nuovo stop non farà bene al servizio idrico - pubblico - agrigentino.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aica, salta il banco: i sindaci sciolgono il Cda, Scalia nominata commissario

AgrigentoNotizie è in caricamento