rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Cronaca Villaggio Mosè

"Viola la detenzione domiciliare", 55enne portato in carcere

I carabinieri della stazione del Villaggio Mosè hanno eseguito il decreto di sospensione delle misura, emesso dall’ufficio di Sorveglianza del tribunale

Avrebbe reiteratamente violato – secondo l’accusa – la misura alternativa della detenzione domiciliare. E’ in esecuzione di un decreto di sospensione delle misura, emesso dall’ufficio di Sorveglianza del tribunale di Agrigento, che, nelle ultime ore, i carabinieri della stazione del Villaggio Mosè, hanno portato al carcere “Di Lorenzo” di contrada Petrusa Michele Vitello, 55 anni, originario di Favara.

Le presunte violazioni alla misura alternativa della detenzione domiciliare sarebbero state tutte segnalate. E nelle ultime ore, appunto, il tribunale ha disposto, con decreto, la sospensione della misura alternativa. L’uomo, originario di Favara, ma residente ad Agrigento, alla vista dei carabinieri, non ha opposto nessuna resistenza e, dopo le formalità di rito, si è lasciato trasferire nella casa circondariale della città dei Templi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Viola la detenzione domiciliare", 55enne portato in carcere

AgrigentoNotizie è in caricamento