menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La Questura di Agrigento

La Questura di Agrigento

"Viola il foglio di via obbligatorio e torna in città", denunciato

I poliziotti, in questi giorni, effettuano un monitoraggio costante e sistematico per intercettare eventuali presenze “pericolose”

Non avrebbe potuto rimettere piede ad Agrigento. Per effetto di un “foglio di via” non sarebbe potuto tornare in città, non senza una preventiva autorizzazione, per i prossimi tre anni. In realtà è stato trovato, dai poliziotti della sezione Volanti della Questura, alla guida di un’autovettura che era a zonzo per le strade del centro. All’occhio lungo degli agenti quella presenza – si trattava, del resto, di una “vecchia conoscenza” – non è passata inosservata. E’ scattato il controllo dei poliziotti che hanno subito accertato che i tre anni non erano affatto passati. Il quarantenne è stato, dunque, denunciato, in stato di libertà, alla Procura della Repubblica per l’inosservanza al provvedimento dell’autorità. A disporre i controlli, potenziandoli visto che ci si avvicina alle festività natalizie, è stato il questore Rosa Maria Iraci. Gli agenti della sezione Volanti, in questi giorni, oltre a prevenire e reprimere i reati, effettuano un monitoraggio costante e sistematico per intercettare eventuali presenze “pericolose”: gente che sul territorio della città dei Templi potrebbe mettere a segno quelli che sono i reati che vanno per la maggiore in questo particolare momento dell’anno: furti e rapine. 

Anche questo genere di controlli, così come quelli anti-Covid che consistono nello scongiurare assembramenti nei luoghi della movida o dello shopping, andranno avanti fino a festività concluse. Un autentico tour de force per gli agenti che, fra le tante cose, continueranno, soprattutto, a garantire la sicurezza dei cittadini, delle abitazioni e delle auto dai malintenzionati.

Chi viene raggiunto da un “foglio di via obbligatorio” da una determinata realtà è sicuramente una presenza “non gradita” e questo perché appunto ha commesso reati che potrebbe anche reiterare.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento