I giovani confessano: "Ci stava vendendo 'fumo'", bloccato migrante in fuga: denunciato

Durante i controlli ai sorvegliati speciali invece, i poliziotti hanno trovato hashish in casa di un 32enne: segnalato alla Prefettura quale consumatore

Una veduta di via Santa Rita da Cascia

Un immigrato sorpreso a spacciare hashish al Villaggio Mosè Un giovane che, nonostante il tentativo di fuga, è stato acciuffato e denunciato. Un trentaduenne agrigentino trovato, durante un ordinario controllo ai sorvegliati speciali, in possesso di “roba” all’interno della sua abitazione e segnalato alla Prefettura. “Guerra” aperta, sempre e ovunque, allo spaccio di sostanze stupefacenti.

Nella tarda serata di venerdì, una pattuglia della sezione Volanti della Questura, in via Santa Rita da Cascia, ha notato uno strano movimento fra giovani agrigentini e un immigrato. Naturalmente, i poliziotti si sono subito avvicinati. Ed è alla vista delle divise che l’immigrato è scappato a gambe levate, lanciando un involucro e un telefono cellulare per terra. Involucro che è stato recuperato e che conteneva 2 grammi di hashish. L’uomo è stato bloccato all’interno di un’abitazione dove s’era rifugiato. E’ stata fatta una perquisizione, ma l’esito è stato negativo.

I due ragazzi di Agrigento hanno ammesso davanti ai poliziotti: “Sì, ci stava vendendo del ‘fumo’”. L’uomo è stato dunque denunciato per spaccio di lieve entità alla Procura.

Sempre i poliziotti della sezione Volanti, durante uno dei tanti controlli a persone sottoposte a misure di prevenzione o ai domiciliari, hanno controllato un trentaduenne agrigentino che, in passato, mentre era ai domiciliari era stato trovato con droga. Anche questa volta, la perquisizione ha dato esito positivo: aveva un grammo di hashish. E in questo caso è scattata la segnalazione alla Prefettura quale consumatore abituale. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tromba d'aria a Licata: tetti scoperchiati e case danneggiate

  • Temporali e venti da tempesta, per la Protezione civile è allerta "arancione": scuole chiuse

  • Incidente sul lavoro: arrotato da un trattore muore un imprenditore di 56 anni

  • "Allerte meteo non siano scusa per chiudere le scuole", ecco la stoccata della Protezione civile

  • Carreggiate invase dal fango e torrenti in piena: ecco quali strade sono state chiuse

  • Si affaccia al balcone e si masturba: 45enne allontanato per un anno

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento