Rapina alla banca di Credito cooperativo? Accorre in massa la polizia: era un falso allarme

Ben quattro le pattuglie della sezione Volanti che si sono precipitate nel quartiere del Villaggio Mosè

Una veduta del viale Leonardo Sciascia

Scatta l'allarme rapina alla banca di Credito cooperativo del Villaggio Mosè. I poliziotti della sezione Volanti della Questura raccolgono l'Sos e in una manciata di minuti - con ben 4 pattuglie - si precipitano nel rione commerciale. L'istituto di credito, con quella che è stata una "risposta" fulminea da parte della polizia di Stato, viene letteralmente circondato. Praticamente impossibile per qualunque delinquente - anche il più esperto - riuscire a farla franca. 

Gli agenti, poco dopo, hanno appreso che l'allarme s'era innescato accidentalmente, forse per una "manovra" azzardata da parte di un dipendente. E' stato, dunque, e per fortuna, soltanto di un falso allarme. Ma, di fatto, il test di "risposta" della sezione Volanti ha confermato quanto gli agenti siano riusciti ad essere più che veloci, anzi fulminei. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: la Sicilia diventa zona gialla, Musumeci: "Non è un liberi tutti"

  • Incidente sulla statale 115: scontro fra auto e furgone, morta una 59enne di Licata

  • Coronavirus e zona "gialla", ecco tutte le regole in vigore da domani

  • Coronavirus, 4 morti fra Campobello, Palma e San Biagio: tornano ad aumentare i contagi

  • Coronavirus, nuovo boom di contagi in provincia: ad Aragona muore ex sindaco, una vittima pure a S. Giovanni Gemini

  • Coronavirus, crescono i casi a Canicattì (+11), Ravanusa (+9), Campobello (+3), Racalmuto e Licata (+1): c'è anche un morto

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento