menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(foto ARCHIVIO)

(foto ARCHIVIO)

Chiude il cancello e rimane ferita: impiegata travolta dall'inferriata

La sessantenne aveva finito di lavorare e stava compiendo movimenti verosimilmente già fatti decine e decine di altre volte. E' finita al pronto soccorso

Chiude il cancello di ferro nel piazzale del negozio dove lavora, movimenti che verosimilmente aveva già fatto decine e decine di volte, e il cancello le cade addosso. Una sessantenne agrigentina, impiegata in un esercizio commerciale di casalinghi, giovedì sera, è rimasta gravemente ferita. E’ stata portata, con un’autoambulanza del 118, al pronto soccorso dell’ospedale “San Giovanni di Dio” dove i medici l’hanno, naturalmente, sottoposta a tutti i necessari accertamenti. Non è, per sua fortuna, in pericolo di vita.

I medici ne hanno disposto il ricovero e la prognosi, per una completa guarigione, dovrebbe essere di circa 30 giorni. Al Villaggio Mosè, dopo che è stato lanciato l’Sos, si sono precipitati i poliziotti della sezione Volanti della Questura di Agrigento. Gli agenti hanno avviato tutte le verifiche del caso e anche se l’incidente si è verificato nel piazzale esterno al negozio dove la donna lavora dovrebbe trattarsi pur sempre di un incidente sul lavoro.

L’ennesimo che, di fatto, si registra in città e in provincia. Sempre al Villaggio Mosè, una settimana fa, si è fatto male un operaio di 44 anni, di Favara. Il lavoratore è caduto da un trabattello – da un’altezza di circa due metri - mentre era all’opera in un cantiere edile. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento