menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Una veduta della Valle dei Templi

Una veduta della Valle dei Templi

Vigilanza nella Valle dei Templi, il Parco si affida anche ai volontari

Il rimborso concordato è di 20 euro giornaliere per ogni unità impegnata nell’assistenza a compiti di sorveglianza, vigilanza, accoglienza e informazioni al pubblico

Per garantire i controlli, coadiuvando il servizio di vigilanza sulla Valle dei Templi, il Parco archeologico si avvale anche della collaborazione dell'associazione Unione nazionale Arma dei carabinieri volontariato e Protezione civile. Associazione "di fondamentale importanza" perché consente all'ente di "sopperire nei giorni festivi ed in occasione di eventi straordinari - scrivono dal Parco archeologico - alla carenza del personale di custodia".

Ed il Parco, in questo caso, si fa carico solamente del rimborso, in modo forfettario, delle spese sostenute per l'attività svolta dai volontari impegnati nell'assistenza a compiti di sorveglianza, vigilanza, accoglienza ed informazioni al pubblico. Il rimborso concordato è di 20 euro giornaliere per ogni unità impegnata nell’assistenza a compiti di sorveglianza, vigilanza, accoglienza e informazioni al pubblico. Se ne prevedono sessanta in servizio. Per “coprire” queste spese di rimborso ai volontari dell'associazioneUnione nazionale Arma dei carabinieri volontariato e Protezione civile, il Parco archeologico Valle dei Templi – che è coordinato dal direttore Giuseppe Parello - ha proceduto all’impegno, negli ultimissimi giorni, di 1.200 euro, fondi che verranno utilizzati per garantire questo servizio nei giorni festivi che vanno dal 5 maggio (domenica scorsa ndr.) fino al 2 giugno compreso.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

"Belt and Road Exibition 2021”, Agrigento presente alla fiera on line

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento