Videosorveglianza, comitato per l'ordine e la sicurezza: via libera a 24 progetti a caccia di fondi

Si sono svolti in Prefettura due incontri del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, integrato con la partecipazione del dirigente della Zona TLC della Polizia di Stato per la Sicilia Occidentale. Scopo degli incontri è stato quello di analizzare le specifiche tecniche dei progetti, proposti dai 24 Comuni della provincia partecipanti al bando emanato dal Ministero dell’Interno finalizzati all’installazione degli impianti di videosorveglianza. Di tali Comuni, 21 avevano sottoscritto i “Patti per la Sicurezza Urbana” nel 2018, mentre altri tre Comuni hanno sottoscritto i predetti patti, contestualmente alla presentazione dei progetti, nell’ottobre scorso.

            Al riguardo, i progetti sono stati valutati positivamente dal Comitato Provinciale sotto il profilo dell’opportunità di installare impianti di videosorveglianza nei Comuni, in considerazione sia dell’aspetto preventivo al compimento di azioni delittuose, si nell’ottica di un eventuale intervento repressivo. Per i progetti presentati con documentazione incompleta, i Sindaci hanno sottoscritto l’impegno a non realizzare, in caso di finanziamento del progetto, impianti con specifiche tecniche inferiori a quelle previste dal Ministero dell’Interno.

            Con le Forze di Polizia è stata, inoltre, esaminata l’incidenza dei fenomeni di criminalità diffusa nei singoli Comuni interessati, considerata essenziale requisito da trasmettere a corredo dei progetti.

            Gli elaborati, accompagnati da una relazione del Prefetto, sono stati trasmessi al Dipartimento della Pubblica Sicurezza presso il Ministero dell’Interno, ove sarà costituita un’apposita Commissione per la valutazione degli stessi e per l’attribuzione di una posizione in graduatoria, secondo i criteri stabiliti dal predetto Ministero.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Focolaio di coronavirus in casa di riposo, oltre 50 i positivi: Campobello è a rischio "zona rossa"

  • Auto sbatte contro un cancello e si ribalta lungo la statale 122, morto il ventiseienne

  • Paura e contagi fuori controllo nell'Agrigentino, Cuffaro sbotta: "La verità? Siamo in mano a nessuno"

  • Coronavirus, boom di contagi ad Aragona: 24 in un solo giorno e si arriva a 65 positivi, un'altra vittima a Canicattì

  • Coronavirus, i positivi continuano ad aumentare: chiuse piazze e vie e stop alle scuole

  • Incidente sulla statale 115: violento scontro frontale fra auto, due feriti in ospedale

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento