rotate-mobile
Martedì, 25 Gennaio 2022
Cronaca

Viabilità alternativa al "Morandi", l'Anas: 35 mila euro per studio di fattibilità

Di fatto è stato raccolto l'appello lanciato, in più occasioni, dal sindaco che diceva: “Fate la manutenzione e restituite lo strategico viadotto alla circolazione stradale, ma è necessario anche guardare oltre"

Lo scorso febbraio, a “TourismA”, fu proposta dall’allora assessore regionale Sebastiano Tusa che sosteneva: “Al mostro tremano le gambe, abbattetelo!”. Il sindaco di Agrigento, Lillo Firetto, chiedeva invece di riconsiderare l’ipotesi di una viabilità alternativa, al viadotto Morandi: che è quello che collega la città dei Templi con Porto Empedocle e viceversa, già da tempi non sospetti: ossia prima del drammatico crollo dell’omonimo ponte di Genova. Adesso, praticamente ad un anno dalla tragedia ligure che scosse visceralmente anche l’Agrigentino, l’Anas ha stanziato 35 mila euro per fare uno studio di fattibilità per realizzare proprio una viabilità alternativa al viadotto Morandi.

Viadotto Morandi chiuso da 29 mesi, MareAmico: "L'unica novità è l'erba che cresce"

Mentre è partita la collocazione dei ponteggi per fare la manutenzione di pile e impalcati del primo pezzo di ponte, è arrivata al Comune di Agrigento la comunicazione – da parte dell’Anas - che sono stati stanziati questi fondi. Di fatto è stato raccolto l'appello lanciato, in più occasioni, dallo stesso sindaco di Agrigento che diceva: “Fate la manutenzione e restituite lo strategico viadotto alla circolazione stradale, ma visto che Agrigento continua a crescere è necessario pensare anche ad una viabilità alternativa”. Perché di fatto, né Agrigento, né Porto Empedocle possono continuare a dipendere esclusivamente da un cavalcavia che ciclicamente dimostra i segni della sua vetustà. La richiesta di Firetto era stata avanzata su più tavoli. Adesso, appunto, ci sono i soldi per fare uno studio di fattibilità sulla viabilità alternativa che si potrà realizzare in quel punto. “Siamo soddisfatti, è un primo passo – ha dichiarato, ieri, il sindaco di Agrigento Lillo Firetto - . Bisogna pensare al futuro e guardarlo dritto negli occhi, ecco perché, oltre all’indispensabile manutenzione del viadotto Morandi, è necessario trovare soluzioni per una viabilità alternativa”.

Lavori al viadotto Morandi, Firetto sollecita l'Anas: "Cronoprogrammi rispettati"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Viabilità alternativa al "Morandi", l'Anas: 35 mila euro per studio di fattibilità

AgrigentoNotizie è in caricamento