rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Cronaca Centro città / Via I Ortolani

“Sparano, sparano … venite subito”: sequestrati tre bossoli di una pistola a salve

Raccolto l'Sos giunto al 112, i carabinieri si sono precipitati nel centro storico: non è stata trovata anima viva. I controlli in tutta l'area hanno permesso d'appurare che era stata utilizzata un'arma che non poteva provocare danni

“Sparano, sparano … venite subito”. Questo, grosso modo, il grido d’allarme che è arrivato - stanotte - alla centrale operativa del 112. Su via Ortolani, nel centro storico della città dei Templi, sono state dirottate tutte le pattuglie disponibili del nucleo operativo e radiomobile.

I carabinieri del Norm sono arrivati in una manciata di minuti: visto la gravità dell’episodio segnalato non si poteva infatti perder tempo. I militari dell’Arma in via Ortolani – una perpendicolare di via Empedocle - non hanno trovato nessuno: non c’era proprio anima viva in giro. L’intera zona è stata, però, naturalmente, perlustrata. E con accuratezza. Ad un certo punto, i carabinieri del nucleo operativo e radiomobile hanno trovato sul selciato dei bossoli dal calibro di 8 millimetri, riconducibili ad una pistola a salve.

Tre, per la precisione, i bossoli recuperati e posti sotto sequestro. Nessun dubbio, a questo punto, sul fatto che chi avesse esploso i colpi di pistola avesse usato un’arma a salve. Un’arma che, oltre alla deflagrazione, non avrebbe potuto determinare danneggiamenti. Sono state comunque – per non lasciare nulla al caso - avviate le indagini. E’ stato un “gioco” da ragazzi? O qualcuno ha voluto mettere paura? E in caso positivo, a chi per la precisione? Questi gli interrogativi che si sono posti i carabinieri e ai quali, adesso, cercheranno di dare una risposta. Servirà, chiaramente, del tempo per cercare, laddove possibile, di fare chiarezza. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Sparano, sparano … venite subito”: sequestrati tre bossoli di una pistola a salve

AgrigentoNotizie è in caricamento