menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Una veduta di via Ortolani, nel centro storico di Agrigento (foto Google Maps)

Una veduta di via Ortolani, nel centro storico di Agrigento (foto Google Maps)

“Sparano, sparano … venite subito”: sequestrati tre bossoli di una pistola a salve

Raccolto l'Sos giunto al 112, i carabinieri si sono precipitati nel centro storico: non è stata trovata anima viva. I controlli in tutta l'area hanno permesso d'appurare che era stata utilizzata un'arma che non poteva provocare danni

“Sparano, sparano … venite subito”. Questo, grosso modo, il grido d’allarme che è arrivato - stanotte - alla centrale operativa del 112. Su via Ortolani, nel centro storico della città dei Templi, sono state dirottate tutte le pattuglie disponibili del nucleo operativo e radiomobile.

I carabinieri del Norm sono arrivati in una manciata di minuti: visto la gravità dell’episodio segnalato non si poteva infatti perder tempo. I militari dell’Arma in via Ortolani – una perpendicolare di via Empedocle - non hanno trovato nessuno: non c’era proprio anima viva in giro. L’intera zona è stata, però, naturalmente, perlustrata. E con accuratezza. Ad un certo punto, i carabinieri del nucleo operativo e radiomobile hanno trovato sul selciato dei bossoli dal calibro di 8 millimetri, riconducibili ad una pistola a salve.

Tre, per la precisione, i bossoli recuperati e posti sotto sequestro. Nessun dubbio, a questo punto, sul fatto che chi avesse esploso i colpi di pistola avesse usato un’arma a salve. Un’arma che, oltre alla deflagrazione, non avrebbe potuto determinare danneggiamenti. Sono state comunque – per non lasciare nulla al caso - avviate le indagini. E’ stato un “gioco” da ragazzi? O qualcuno ha voluto mettere paura? E in caso positivo, a chi per la precisione? Questi gli interrogativi che si sono posti i carabinieri e ai quali, adesso, cercheranno di dare una risposta. Servirà, chiaramente, del tempo per cercare, laddove possibile, di fare chiarezza. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Danneggia la rotonda del Quadrivio e fugge via: "beccato" dalle telecamere

Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Coronavirus

Attualità

L'accademia delle Belle arti dona quindici quindici quadri al Comune

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Un agrigentino a "Uomini e donne", Gero Natale debutta su Canale 5

  • Sport

    L'ex "portierone" Daniele Indelicato vola a Dubai: affiancherà Sosa

Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento