Domenica, 25 Luglio 2021
Cronaca Centro città / Via Boccerie

Il tentato omicidio di via Boccerie, nuove ispezioni della polizia

Sembra probabile che gli agenti delle Volanti stiano per chiudere il cerchio. In una delle residenze controllate, i poliziotti hanno trovato condizioni igienico - sanitarie spaventose

Un controllo della polizia in centro storico

Sono tornati nelle vie Boccerie e Gallo, teatro della rapina e tentato omicidio di una cinquantenne. I poliziotti della sezione Volanti della Questura di Agrigento hanno ispezionato diverse abitazioni. Sono, di fatto, andati a “caccia” di inizi ed elementi sulla selvaggia aggressione che lo scorso 2 dicembre ha ridotto in fin di vita la donna.

Venne massacrata a colpi di spranga, 50enne operata al viso

In una di queste residenze, nella disponibilità di una donna, gli agenti hanno trovato condizioni igienico - sanitarie spaventose e per accedere hanno dovuto perfino indossare le mascherine. Cosa con precisione i poliziotti della sezione Volanti stessero cercando non è noto. Il riserbo investigativo continua a restare fitto. Sembra probabile, però, che gli agenti stiano per chiudere definitivamente il cerchio.

Rapina in centro storico, i tre minori indagati per tentato omicidio

I poliziotti, nelle ore immediatamente successive alla rapina, sono riusciti ad identificare e denunciare 3 minorenni. Ai giovanissimi – dovrebbero avere dai 16 ai 17 anni – è stata contestata anche l’accusa di tentato omicidio, oltre a quella di rapina. Del fascicolo d’inchiesta si sta, naturalmente, occupando un magistrato della Procura dei minorenni presso il tribunale di Palermo. La 50enne è stata, intanto, negli scorsi giorni sottoposta ad un delicatissimo intervento chirurgico al volto.  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il tentato omicidio di via Boccerie, nuove ispezioni della polizia

AgrigentoNotizie è in caricamento