Tunisini in fuga dal centro d'accoglienza del Villaggio Mosè, nottata di ricerche

I migranti erano in quarantena nella struttura di viale Cannatello. Il deputato Giovanni Di Caro: "Scene di guerriglia urbana. Servono strutture e luoghi idonei"

(foto ARCHIVIO)

Una quindicina di tunisini, nella tarda serata di ieri, sono riusciti ad allontanarsi dalla struttura d'accoglienza - in viale Cannatello al Villaggio Mosè - dove erano stati posti, subito dopo lo sbarco, in quarantena anti-Covid. Scattato l'allarme, i poliziotti - in tenuta antisommossa - non soltanto hanno bloccato alcuni dei migranti (non è chiaro quanti e verosimilmente si saprà nelle prossime ore), ma hanno anche, praticamente per l'intera nottata, rastrellato le campagne circostanti e le principali strade attigue alla struttura. Movimenti di pattuglie e ricerche che, di fatto, non sono affatto passate inosservate - fra i residenti e fra quanti, specie durante il sabato sera, si sono trovati a passare dal Villaggio Mosè.

A lanciare l'allarme - per quanto stava avvenendo ieri sera - è stato, attraverso i social, il deputato regionale del Movimento Cinque Stelle Giovanni Di Caro che ha parlato di "scene di guerriglia urbana al Villaggio Mosè". Chiaro, inequivocabile, l'appello di Di Caro: "Il centro d'accoglienza per quarantena di viale Cannatello va chiuso! Ci vogliono strutture e luoghi idonei". 

di caro cannatello-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Vendesi villa da sogno", casa Modugno a Lampedusa potrà essere acquistata

  • Coronavirus, 7 nuovi casi: 3 ad Aragona, 2 a Sciacca, 1 ad Agrigento e a Palma

  • Coronavirus, boom di contagi ad Aragona e tamponi positivi anche a Licata

  • Schizza il bilancio dei positivi nell'Agrigentino, ancora casi a Canicattì e Licata

  • Boom di contagiati da Covid 19 a Sciacca, adesso sono 29: ci sono anche un neonato e la sua famiglia

  • Passeggero della Tua positivo al Covid 19, l'Asp: "Chi ha viaggiato su questo bus ci contatti immediatamente"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento