rotate-mobile
Cronaca

Acquisti in Nord America? Truffa sulla Postapay di una impiegata

La quarantaquattrenne s'è vista addebitare 400 euro per delle spese mai fatte. La polizia ha raccolto la denuncia ed ha già avviato le indagini

Dal Nord America ad Agrigento. Ma solo virtualmente e utilizzando la postepay di una impiegata agrigentina di 44 anni. Qualcuno, e non è chiaro come sia potuto accadere, avrebbe utilizzato nel Nord America la postapay della donna che, per spese effettuate appunto dall’altra parte del mondo, s’è vista addebitare sulla propria carta una spesa di 400 euro. Incredula e arrabbiata l’agrigentina quarantaquattrenne ha formalizzato denuncia, a carico di ignoti, alla polizia di Stato. A raccogliere lo sfogo-denuncia sono stati gli agenti della sezione Volanti della Questura.

Come sia potuto accadere non è, appunto, chiaro. Spetterà all’attività investigativa, che verosimilmente verrà affidata alla polizia Postale, stabilire come sia stata effettivamente realizzata quella che è una vera e propria truffa. Di fatto, l’agrigentina – che non è mai stata in Nord America – s‘è vista addebitare spese per 400 euro fatte proprio in quello stato. Adesso, spetterà ai poliziotti provare, laddove possibile, a risalire all’autore della truffa informatica. Ciclicamente, anche nell’Agrigentino, vengono raccolte denunce di questo genere: truffe informatiche, truffe subite su internet. La polizia di Stato richiama, inevitabilmente, tutti alla massima prudenza anche negli acquisti che – su internet – possono apparire banali, scontati, di poco conto. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Acquisti in Nord America? Truffa sulla Postapay di una impiegata

AgrigentoNotizie è in caricamento