Trovato in una pozza di sangue, 34enne in ospedale: è mistero

Diversi gli interrogativi che si stanno ponendo i militari dell’Arma: quelle ferite se l’è procurate da solo? E’ rimasto ferito a causa di un incidente? O è stato aggredito?

L'ingresso del pronto soccorso del "San Giovanni di Dio"

E’ stato trovato in una pozza di sangue: con ferite sparse in tutto il corpo. Il trentaquattrenne di Agrigento, R. S., è stato soccorso a poche decine di metri dall’area del parco archeologico ed è stato portato all’ospedale “San Giovanni di Dio”. A mobilitarsi per salvargli la vita sono stati i carabinieri e i poliziotti della sezione Volanti della Questura.

E’ mistero su cosa sia accaduto al giovane. Una volta giunto al pronto soccorso, i medici di turno hanno appurato che le ferite che il trentaquattrenne aveva sul corpo non erano gravi. E’ stato medicato e tenuto sotto controllo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Diversi gli interrogativi che, ieri, si ponevano i militari dell’Arma che si stanno occupando del caso e stanno provando a fare chiarezza. Quelle ferite se l’è procurate da solo? E’ rimasto ferito a causa di un incidente? O è stato aggredito? Inevitabilmente soltanto il trentaquattrenne agrigentino potrà dare delle risposte precise ai militari dell’Arma che, verosimilmente, nelle prossime ore, proveranno a sentirlo. Spetterà dunque alle indagini fare chiarezza su cosa gli è effettivamente successo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, l'università: "Calo dei contagi, l'epidemia in Sicilia finirà prima che altrove"

  • Aveva febbre e diarrea: morto un ghanese 20enne, scatta il protocollo sanitario per Covid-19

  • Favara saluta Lorena con i lenzuoli bianchi, i familiari del presunto omicida: "Persa una figlia"

  • L'epidemia da Coronavirus si allarga: primi contagiati a Naro e Ravanusa

  • Rientra in città dal Nord e in famiglia scoppia il parapiglia: accorre la polizia

  • Secondo tampone positivo in meno di 24 ore a Ravanusa: è un focolaio diverso, per l'Asp gli infetti sono 85

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento