Terravecchia ancora in totale abbandono: poche speranze di far ripartire i lavori

Le aree intorno al cantiere restano in stato di totale abbandono: sfuma il sogno di un centro storico che faccia da volano al turismo

L'area di Terravecchia

L'erba ormai cresce rigogliosa, insieme ad alberi ed arbusti di ogni genere e forma che si svettano orgogliosi tra i sacchi di rifiuti. Siamo ad un centinaio di metri dal Comune di Agrigento, in piena  "Terravecchia di Girgenti", la parte più antica del nostro centro storico, dove, ormai diversi anni fa, erano partiti importanti (e molto contestati) interventi di riqualificazione dal nome omonimo.

Lavori che si prolungarono a dismisura a causa del ritrovamento di varie evidenze storiche e archeologiche che portarono anche ad una rimodulazione del progetto finale che però fece, di fatto, saltare il "banco".

83218352_343878779929118_2313802730626781053_n-2

Il risultato è un'ampia e vistosa ferita nel cuore della parte antica della città.che si incancrenisce con il passare degli anni anche perché, di fatto, i luoghi sono rimasti in stato di abbandono anche dove - è il caso di salita Sant'Antonio ad esempio - sono stati modificati per le attività  di cantiere senza essere però mai effettivamente ripristinati. Qui, in particolare, fu smantellata una scalinata per permettere il passaggio dei mezzi. Nessuno, ovviamente, ha mai pensato di ripristinarla. Nel frattempo il tempo il degrado degli immobili ha fatto il resto, spingendo il Comune ad una chiusura "temporanea" che va avanti ormai da oltre un anno.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dal Municipio, ad oggi, non arrivano notizie nuove né sulla ripartenza dei lavori (con individuazione di una nuova impresa che dovrebbe farsene carico) né sulla messa in sicurezza dell'esistente, per non parlare dell'eliminazione di erbacce e rifiuti. In questo contesto la riduzione dei flussi turistici potrebbe persino apparire come una buona notizia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Vendesi villa da sogno", casa Modugno a Lampedusa potrà essere acquistata

  • I contagi da Covid-19 continuano ad aumentare, firmata l'ordinanza: ecco tutti i nuovi divieti

  • A 214 km orari sulla statale 640, raffica di multe per l'elevata velocità e per uso del cellulare

  • Boom di contagi da Covid-19 ad Aragona, i genitori: "Prima la salute dei nostri figli, scuole chiuse subito"

  • Coronavirus, 7 nuovi casi: 3 ad Aragona, 2 a Sciacca, 1 ad Agrigento e a Palma

  • Emergenza Covid-19: diagnosticati 7 nuovi contagi ad Aragona che è a 16 casi: positivi anche ad Agrigento e Sciacca

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento