menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Una delle auto incendiate, di recente, a Canicattì

Una delle auto incendiate, di recente, a Canicattì

Provano ad appiccare le fiamme, artigiano se ne accorge e salva il fuoristrada

E’ mistero su quello che è accaduto nel quartiere commerciale del Villaggio Mosè. Di accertamenti e indagini, si stanno già occupando i carabinieri

Qualcuno tenta di incendiare il fuoristrada posteggiato in una delle vie della periferia del Villaggio Mosè. Il proprietario della Mitsubishi Pajero – un artigiano cinquantenne – però se ne accorge e, di fatto, evita il falò. E’ mistero su quello che è accaduto – nella notte fra martedì e ieri – nel quartiere commerciale di Agrigento. Di accertamenti e indagini, ieri mattina, si stavano già occupando i carabinieri. Fitto è, naturalmente, come sempre avviene in casi del genere, il riserbo investigativo.

A quanto pare, a tentare di appiccare le fiamme sarebbe stato un uomo. Ma il proprietario del fuoristrada, l’artigiano cinquantenne, si sarebbe però accorto del vile tentativo e la sua pronta reazione ha scongiurato il peggio: la distruzione della Mitsubishi Pajero.

Ieri, nonostante il categorico riserbo investigativo da parte dei militari dell’Arma, appariva scontato che gli investigatori avessero già sentito – provando naturalmente a ricostruire, circostanziare e a fare chiarezza – il cinquantenne agrigentino. Non è escluso – ma anche su questo “fronte” non ci sono conferme istituzionali – che i carabinieri abbiano già verificato la presenza di eventuali telecamere di video sorveglianza pubbliche o private. Impianti che potrebbero – così come è accaduto, di recente, nel centro di Canicattì – contribuire a chiudere rapidamente il cerchio sul piromane. A Canicattì, appunto, polizia e carabinieri, sono riusciti a dare un’identità a chi aveva appiccato le fiamme a cinque autovetture in poco più di 12 ore. Ma quella, della città dell’uva Italia, è stata tutta un’altra storia. Nel caso del Villaggio Mosè, almeno apparentemente, il tentativo di incendio sembrerebbe essere stato invece mirato ad un’autovettura specifica: al fuoristrada appunto dell’artigiano cinquantenne. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento