Agganciano anziano e tentano la truffa dello specchietto, derubato 81enne

Mentre uno dei due criminali continuava a chiedere, e con insistenza, il pagamento dei danni, l'altro è riuscito a portar via - senza che il pensionato s'accorgesse di nulla - il borsello dell'uomo

(foto ARCHIVIO)

Da truffa dello specchietto, almeno così sembrava, a furto. E’ quanto s’è trovato a vivere, suo malgrado, un pensionato agrigentino di 81 anni. Un anziano che, alla fine, ha denunciato alla polizia la scomparsa del suo borsello con all’interno documenti, effetti personali, un telefono cellulare e 100 euro.

E’ accaduto tutto mentre l’anziano, al volante della sua auto, stava percorrendo contrada Caos. All’improvviso, senza accorgersi di niente, ha sentito un botto e pochi istanti dopo è stato fermato da due giovani che sostenevano d’aver subito il danneggiamento dello specchietto retrovisore della loro auto. Specchietto che effettivamente era rotto, ma l’anziano – difendendosi – continuava a ripetere di non aver fatto nulla e che quanto rappresentato dai due era impossibile. Uno dei due giovani però, incalzandolo, chiedeva l’immediato pagamento dei danni subiti perché, appunto, “lo specchietto retrovisore era in frantumi”.

Ad un certo punto, però, i due hanno desistito e sono andati via. Il pensionato agrigentino, convinto d’essersi fatto ragione e d’aver fatto prevalere la sua innocenza, s’è rimesso in macchina ed è tornato a casa. Ed è proprio davanti casa che ha fatto la scoperta: il borsello che aveva sul sedile passeggero non c’era più, era sparito. L’ottantunenne ha dunque compreso perché, all’improvviso, i due delinquenti hanno desistito dal continuare a chiedere il risarcimento. Di fatto, mentre uno dei due truffatori continuava a chiedere i soldi per quello specchietto rotto, l’altro – senza che il pensionato se ne accorgesse – è riuscito ad impossessarsi del borsello che l’anziano aveva sul sedile passeggero.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’agrigentino, ancora sotto choc, ha formalizzato denuncia alla polizia e gli agenti della sezione Volanti della Questura hanno avviato le indagini. Il pensionato, però, è risultato essere talmente frastornato da non ricordare neanche il modello dell’auto a bordo della quale i due erano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emergenza Covid-19, altri due casi in provincia: chiuso ristorante e richiamati tutti i clienti

  • La faida sull'asse Favara-Belgio, scatta l'operazione "Mosaico": raffica di arresti, trovate armi

  • Operazione "Mosaico": duplice tentato omicidio, ecco chi sono i 7 arrestati

  • Coronavirus, ancora positivi in provincia: a Ravanusa i casi salgono a sette

  • Nuova "bomba" d'acqua sull'Agrigentino: strade e ristoranti allagati, albero su auto

  • Il Covid non molla la sua presa: due nuovi casi a Favara, uno a San Biagio e Grotte

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento