Tamponamento fra 3 auto, 50enne vuol chiamare la polizia e viene preso a cazzotti

L'uomo, rimasto ferito a causa dell'aggressione, è stato portato in pronto soccorso. Le pattuglie, alla fine, sono intervenute davvero ... ma non per l'incidente stradale

Il pronto soccorso del "San Giovanni di Dio"

Prima il tamponamento, lungo via Unità d’Italia. Poi l’aggressione – con tanto di pugni in faccia – all’automobilista che voleva chiamare la polizia affinché attribuisse le responsabilità assicurative. Un cinquantenne agrigentino, proprio a causa di quei pugni assestati sul suo volto, è finito al pronto soccorso dell’ospedale “San Giovanni di Dio” di Agrigento. Non è, per sua fortuna, in gravi condizioni, ma avrà facoltà di poter formalizzare querela di parte contro il 41enne che lo avrebbe picchiato.

Il tamponamento, in via Unità d’Italia, si è registrato fra tre autovetture: una Fiat Punto guidata da 47enne, una Land Rover guidata appunto dal 50enne rimasto ferito e una Bmw serie 5 con al volante una donna di 42 anni. I danni alle auto hanno fatto scatenare dei momenti di concitazione, soprattutto su come procedere per denunciare il sinistro alle proprie compagnie d’assicurazione. Un alterco che, di fatto, s’è trasformato in una vera e propria aggressione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il cinquantenne agrigentino voleva, infatti, chiamare la polizia affinché si occupasse della ricostruzione della dinamica dell’incidente, attribuendo le responsabilità assicurative, e il marito della donna, che risultava essere trasportato, pretendeva invece che si facesse il Cid. Ecco dunque che – stando alla ricostruzione acquisita dai poliziotti della sezione Volanti della Questura – il quarantunenne avrebbe sferrato dei cazzotti al volto dell’altro. Alla fine, gli agenti delle Volanti in via Unità d’Italia sono intervenuti lo stesso. Non per l’incidente, ma per ricostruire l’aggressione. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Vendesi villa da sogno", casa Modugno a Lampedusa potrà essere acquistata

  • I contagi da Covid-19 continuano ad aumentare, firmata l'ordinanza: ecco tutti i nuovi divieti

  • A 214 km orari sulla statale 640, raffica di multe per l'elevata velocità e per uso del cellulare

  • Boom di contagi da Covid-19 ad Aragona, i genitori: "Prima la salute dei nostri figli, scuole chiuse subito"

  • Coronavirus, 7 nuovi casi: 3 ad Aragona, 2 a Sciacca, 1 ad Agrigento e a Palma

  • Emergenza Covid-19: diagnosticati 7 nuovi contagi ad Aragona che è a 16 casi: positivi anche ad Agrigento e Sciacca

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento