Enrico Vella è il presidente della Srr Agrigento Est: "Casa? Non prenda false notizie"

La replica non si è fatta attendere, il neo eletto ha fatto sapere: "Il prossimo 10 luglio la Commissione giudicatrice procederà all’apertura dell’offerta economica e trasferirà tutti gli atti alla Commissione di gara convocata per lo stesso giorno al fine di formulare la proposta di aggiudicazione provvisoria"

Enrico Vella

Non tarda ad arrivare la replica, dell’attuale presidente pro tempore della Srr Agrigento Est, Enrico Vella, nei confronti di Claudia Casa che un paio di giorni addietro aveva accusato la società per la regolamentazione del servizio dei rifiuti e anche l’UREGA, di tergiversare a proposito del riaffidamento del servizio di igiene urbana.

La Casa faceva notare come a due settimane dalla scadenza del contratto (20 luglio) e con una sola offerta in busta arrivata a destinazione, non avrebbe dovuto esserci nessuna remora nel procedere alla sua apertura e all’affidamento del servizio. 

Stizzita arriva ora la replica di Vella, il quale così si pronuncia: “La parola immobilismo non appartiene al mio vocabolario, né, tantomeno, a quello dell’ente che rappresento. Verso la Srr Ato Est di Agrigento, piuttosto, sono arrivate spesso note di plauso per la nostra efficienza e professionalità. 

"La SRR ATO 4 AG EST – aggiunge Enrico Vella - che comprende un vasto territorio di 26 Comuni, in 18 mesi dalla sua piena operatività, con esattezza dal 1 aprile 2017, è stata in grado di adempiere a tutti gli obblighi che imponeva la nuova norma riguardante la costituzione delle nuove società d’ambito, rispettando in pieno la L.R. 9/2010 e la L.R 3/2013, raggiungendo traguardi notevolissimi in tempi record. Soltanto alcune SRR in Sicilia sono state capaci di raggiungere tali obiettivi, meriti da ascrivere soprattutto ai dipendenti della SRR ATO 4 AG EST".

"Relativamente al punto saliente della nota della Casa con la quale si criticava il nostro operato – ha fatto notare Vella - confermo il contenuto della mia dichiarazione rilasciata il 25 Maggio 2018 nell’ambito dell’ Ecoforum provinciale sui rifiuti, del tutto fondata".

Lo stesso giorno, infatti, veniva concluso l’esame, da parte della commissione di gara, della parte amministrativa inerente la gara per l’affidamento dei servizi di igiene urbana in n. 9 Comuni dell’ATO AG 4, attestando la regolarità della documentazione presentata dall’unica Associazione temporanea di Imprese Iseda srl (Capogruppo) & Associate.

Il 28 maggio, e cioè soltanto 3 giorni dopo, l’UREGA di Catania procedeva al sorteggio per l’individuazione del Presidente della Commissione giudicatrice. Il componente sorteggiato, dopo la notifica del decreto di nomina, dichiarava la propria rinuncia per motivi di incompatibilità. Anche dopo il secondo sorteggio avvenuto in data 13 giugno 2018 il componente sorteggiato si dichiarava incompatibile. Soltanto dopo il terzo sorteggio avvenuto in data 25 giugno 2018 il componente individuato accettava l’incarico.

È necessario precisare che tali incombenze sono prescritte dalla legge, per cui le modalità e i tempi previsti sfuggono alle competenze ed alle responsabilità sia della S.R.R. che dell’UREGA.

Immediatamente dopo, il 2 luglio, la Commissione giudicatrice si è riunita presso l’UREGA di Agrigento per esaminare la documentazione tecnica verificandone la piena regolarità tecnica. Il prossimo 10 luglio la Commissione giudicatrice procederà all’apertura dell’offerta economica e trasferirà tutti gli atti alla Commissione di gara convocata per lo stesso giorno al fine di formulare la proposta di aggiudicazione provvisoria. Tale atto, recepito dal R.U.P. con apposito provvedimento, sarà sottoposto all’approvazione del CDA della SRR per l’aggiudicazione definitiva. In conclusione non siamo così immobili. La colpa del ritardo non può essere addossata ad alcun soggetto, e comunque sono stati rispettati sia le norme di legge che i tempi previsti.L’appalto dei servizi di igiene urbana per i nove comuni (secondo in Sicilia per consistenza economica) verrà affidato con anticipo rispetto a quanto annunciato nella riunione del 25 maggio. Alla signora Casa – conclude Enrico Vella - vorrei dare un consiglio, e cioè di non prendere per buone le false notizie raccolte in giro. Possibilmente recandosi presso i nostri uffici in qualsiasi momento o leggendo gli atti di tutte le fasi di gara pubblicate sul sito internet della SRR denominato www.srrato4agest.it. Come è noto, dall’esterno il nostro è un palazzo di cristallo dove la trasparenza è sempre al primo posto".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tromba d'aria a Licata: tetti scoperchiati e case danneggiate

  • Temporali e venti da tempesta, per la Protezione civile è allerta "arancione": scuole chiuse

  • Incidente sul lavoro: arrotato da un trattore muore un imprenditore di 56 anni

  • "Allerte meteo non siano scusa per chiudere le scuole", ecco la stoccata della Protezione civile

  • Carreggiate invase dal fango e torrenti in piena: ecco quali strade sono state chiuse

  • Si affaccia al balcone e si masturba: 45enne allontanato per un anno

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento