"Spaccio di droga in piazza Ravanusella": tornano liberi tre indagati

Lo ha deciso il tribunale del Riesame che ha in parte accolto il ricorso degli avvocati difensori

Tre degli indagati dell'inchiesta antidroga dei carabinieri, denominata "Piazza pulita", tornano liberi: seppur con il divieto di dimora ad Agrigento. Lo ha deciso il tribunale del Riesame che ha in parte accolto - stando a quanto riporta oggi il quotidiano La Sicilia - il ricorso degli avvocati difensori. Divieto di dimora ad Agrigento, dunque, per un diciannovenne e un ventunenne originari del Gambia (entrambi difesi dall'avvocato Roberto Majorini) e per la donna belga, ma da sempre residente in città (rappresentata e difesa dall'avvocato Nino Casalicchio).

Droga, il clan degli africani chiede la scarcerazione: attesa la decisione del Riesame 

Adesso si aspetta che il Riesame decida anche per la posizione degli altri tre indagati.  

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Addio al celibato o convivenze di fatto con anziani: ecco come venivano "utilizzate" le prostitute

  • Trovato morto in casa e con strani segni sul corpo, è mistero sulla morte di un 69enne: Procura dispone autopsia

  • "Procacciavano i clienti e incassavano fino al 50% per ogni prestazione": i retroscena del blitz antiprostituzione

  • Furti di luce e acqua, scatta il blitz in due palazzine: 24 arresti in un colpo solo

  • Scoppia la lite fra due teenager: una ferita, l'altra denunciata

  • "Favori e assunzioni in cambio di informazioni riservate": indagati tre marescialli e due imprenditori

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento