"Fiumi" di hashish ed erba in centro storico, scatta l'operazione antidroga

Il blitz “Piazza Pulita” ha portato in manette una decina di persone. L'attenzione dei carabinieri si è concentrata su quello che è stato ritenuto, e da tempo ormai, il quartier generale dello spaccio

Scatta l'operazione antidroga

I carabinieri hanno eseguito una maxi operazione antidroga nel centro storico di Agrigento. Sono una decina i fermi di indiziato di delitto - emessi dalla Procura della Repubblica - che sono stati notificati ad altrettanti indagati. Il blitz si è concentrato su quello che è stato ritenuto, e da tempo ormai, il quartier generale dello spaccio di hashish e marijuana. Fra piazza Ravanusella e il salotto buono della via Atenea, passando per le vie Vallicaldi, Cannameli, Gallo e Boccerie, scorrono "fiumi" di droga. Stupefacenti che vengono spacciati, in maniera privilegiata, da dei gruppi di extracomunitari.  

IL VIDEO: Calci e bottigliate in testa ai giovani clienti

L’operazione, denominata “Piazza Pulita” viene condotta da oltre cento carabinieri, con l’ausilio di un elicottero e di unità cinofile. Passati al setaccio anche le case fatiscenti e abbandonate che venivano utilizzate dall’organizzazione per nascondere le dosi destinate alla vendita. La banda agiva con grande violenza, tant’è che le telecamere dei carabinieri, in più occasioni, hanno potuto filmare gli spacciatori anche mentre spaccavano bottiglie di vetro in testa ai giovani clienti. Il provvedimento si è reso indispensabile anche a seguito delle forti tensioni che si erano registrate nel centro storico tra la onesta ed operosa comunità di senegalesi e gli spacciatori, ritenuti responsabili di un insostenibile stato di degrado tra i vicoli della città. 

IL VIDEO: Centro storico al setaccio

A metà dello scorso marzo, il prefetto di Agrigento Dario Caputo convocò un comitato per l'ordine e la sicurezza pubblica. Un comitato urgente perché poche ore prima c'era stato il ferimento di due senegalesi. I senegalesi si erano, di fatto, opposti allo spaccio della "roba" a pochi passi dalle loro case. 

"Compà hai fumo? Un pezzo quanto costa?: giovane chiede droga ad un carabiniere 

Da quel momento l'attenzione è sempre rimasta altissima su quel triangolo di centro storico. Decine e decine sono stati gli arresti effettuati dai carabinieri così come anche dalla polizia. Le indagini dei carabinieri hanno, adesso, portato all'esecuzione di un'operazione antidroga e alla notifica dunque dei provvedimenti firmati dall'autorità giudiziaria. 

Spaccio e "scontri" fra gambiani e senegalesi: convocato un comitato per l'ordine e la sicurezza

Da quel momento l'attenzione è sempre rimasta altissima su quel triangolo di centro storico. Decine e decine sono stati gli arresti effettuati dai carabinieri così come anche dalla polizia. Le indagini dei carabinieri hanno, adesso, portato all'esecuzione di un'operazione antidroga e alla notifica dunque dei provvedimenti firmati dall'autorità giudiziaria. 

La reazione, Uil: "Reazione forte da parte dello Stato"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Autovelox alla rotonda degli scrittori: raffica di multe, il telelaser incastra invece i più audaci

  • Neonato muore dopo 2 giorni dalla nascita, Procura apre un'inchiesta

  • Le rubano i documenti e non riesce a partire, l’appello di una madre: "Mia figlia è bloccata a Valencia"

  • Beve detersivo e finisce in ospedale: trasferito a Catania, 73enne lotta fra la vita e la morte

  • "Sporcaccione, non si buttano qui i rifiuti": scoppia la lite fra due uomini e accorre la polizia

  • Forti raffiche di vento e temporali, la Protezione civile dirama allerta "gialla"

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento