Cooperazione fra Italia e Cina, Lillo Firetto fra gli ospiti del forum a Chengdu

Il sindaco: “Una grande opportunità per la nostra città che ha una reputazione molto forte e che ha già maturato le condizioni per interloquire a livello internazionale"

Un momento del forum

Dopo la missione in Egitto, arriva quella in Cina. Fino a sabato il sindaco di Agrigento, Lillo Firetto, sarà a Chengdu, in Cina, per partecipare alla seconda edizione del “Forum sulla cooperazione tra i governi locali cinesi e italiani. Firetto è stato invitato in particolare a  confrontarsi domani, su opportunità, vantaggi e prospettive dell’esperienza di cooperazione tra Italia e Cina assieme ai rappresentanti delle varie città che ne condividono i risultati. Si tratta di un evento dedicato agli scambi economici e culturali tra le istituzioni di Comuni e Province di Italia e Repubblica Popolare Cinese.

“Una grande opportunità per la nostra città - ha dichiarato il sindaco - che ha una reputazione molto forte e che ha già maturato le condizioni per interloquire a livello internazionale. Si tratta di iniziative sul medio e lungo termine che oggi viviamo con maggiore interesse in vista di un passaggio epocale quale Agrigento 2020, in cui tutta la città deve sentirsi parte di un processo di crescita e non soggetto passivo”.

La partecipazione di Agrigento è frutto di un’attività di collaborazione in ambito turistico-culturale, che ha avuto un primo momento significativo nel marzo del 2016. Allora, una delegazione cinese in Sicilia per una missione di incoming fece tappa ad Agrigento. Tra i presenti c’erano proprio membri dell’associazione per l'Amicizia del Popolo Cinese con i Paesi stranieri (CPAFFC), che organizza ora il Forum internazionale con il Governo della città di Chengdu e l'istituto italiano Obor.

Al secondo Forum è prevista la presenza di oltre 200 rappresentati cinesi di istituzioni provinciali e comunali, oltre che di aziende e agenzie turistiche.  Chengdu, capoluogo della provincia di Sichuan, è un centro chiave per le attività economiche, tecnologiche, finanziarie, culturali e creative, e uno dei maggiori centri di scambi internazionali cinese.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La città è uno dei crocevia della "Nuova  via della seta" ed è ritenuta dalla Banca Mondiale “Città di riferimento della Cina continentale per gli investimenti”. In questi giorni il sindaco Lillo Firetto è ospite dell’organizzazione e le spese saranno coperte dal Programma di Cooperazione Internazionale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Vendesi villa da sogno", casa Modugno a Lampedusa potrà essere acquistata

  • I contagi da Covid-19 continuano ad aumentare, firmata l'ordinanza: ecco tutti i nuovi divieti

  • Boom di contagi da Covid-19 ad Aragona, i genitori: "Prima la salute dei nostri figli, scuole chiuse subito"

  • A 214 km orari sulla statale 640, raffica di multe per l'elevata velocità e per uso del cellulare

  • Emergenza Covid-19: diagnosticati 7 nuovi contagi ad Aragona che è a 16 casi: positivi anche ad Agrigento e Sciacca

  • Coronavirus, boom di contagi ad Aragona e tamponi positivi anche a Licata

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento