Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Voucher per i bisognosi, i sindaci agrigentini continuano a chiedere "aiuto"

Francesco Cacciatore di Santo Stefano Quisquina ha affidato il suo appello ad un video messaggio, Giuseppe Pendolino di Aragona si è rivolto al deputato Giusi Savarino

 

"Le somme per i voucher per le fasce più deboli non sono spendibili, né rendicontabili. La Regione faccia chiarezza sui fondi, ma soprattutto intervenga - rapidamente - con una leggina per superare gli ostacoli". Il sindaco di Santo Stefano Quisquina, Francesco Cacciatore, ha affidato ad un videomessaggio il suo accorato appello.

Fondi contro la povertà, i sindaci lanciano l'allarme: "Risorse a rischio, bisogna cambiare metodo"

Il suo collega di Aragona, Giuseppe Pendolino, ha invece scritto al deputato Giusi Savarino: "Ci saremmo aspettati da parte sua un contributo fattivo per lo snellimento delle procedure amministrative da porre in essere finalizzato a dare al bisogno dei più fragili concreto ed immediato aiuto. Mentre ci ricorda i nostri ritardi a fronte del fatto che la Regione, a suo dire, ha fatto la sua parte, per il contrasto  della povertà causato da Covid-19 mettendo a disposizione dei Comuni i fondi necessari". Anche Pendolino, così come avevano gà fatto altri 38 sindaci agrigentini ha evidenziato che "gli enti locali sono stati messi di fronte ad adempimenti infiniti che non nascondiamo - dichiara - ci preoccupano. Siamo certi, onorevole Savarino, che si adopererà al meglio per aiutarci a snellire tutto quello che è possibile affinché la finalità che ci accomuna, portare sollievo alle vite dei più deboli, possa essere raggiunta nel più breve tempo possibile".

Covid 19 e "Fase 2", Gerlando Gibilaro: "Il Governo tracci una linea specifica, non lasciateci soli"

Potrebbe Interessarti

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento