Strade e scuole più sicure, il Libero consorzio presenta progetti per 50milioni di euro

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

Cinquanta milioni di euro in cinque anni per chiedere interventi su scuole e strade. Il piano è stato realizzato dal Libero consorzio ed è stato sottoposto alla Regione siciliana e per larga parte servirà appunto per mettere mano agli istituti superiori (ben l'ottanta per cento, diviso equamente tra zona ovest e zona est della provincia) e solo il rimanente servirà per la viabilità. 

Gli interventi programmati, nel quinquennio, dal settore Edilizia Scolastica riguardano l’Istituto magistrale “F. Crispi” di piazza Zamenhof a Ribera, il Liceo Classico “Pirandello” di via Montemaggiore a Bivona, il Liceo sperimentale “F. Crispi” di via Circonvallazione a Ribera, l’Istituto d’arte “Bonaccia” di via De Gasperi a Sciacca e l’Istituto alberghiero di contrada Tonnara a Sciacca.

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento