Migranti sbarcati a San Leone, bloccati una dozzina di tunisini

Le ricerche proseguono ancora e si sono allargate, a macchia d'olio, anche nei quartieri immediatamente limitrofi

Uno degli immigrati sbarcati saluta i bagnanti

Sono una dozzina i migranti, verosimilmente tunisini, che gli agenti della sezione Volanti della Questura di Agrigento sono riusciti ad acciuffare dopo un'intera serata e notte di rastrellamenti nel quartiere balneare di San Leone. I migranti, circa 25, una volta sbarcati sulla spiaggia, salutando e sorridendo a quei bagnanti che hanno assistito all'approdo, si sono dispersi prima lungo il boschetto e poi, immediatamente dopo, lungo le traverse verso monte del rione. 

Barchino riesce ad arrivare fino a San Leone: in fuga circa 25 migranti, 10 bloccati

I poliziotti sono arrivati sul posto non appena hanno raccolto la segnalazione. Molti, verosimilmente un'altra dozzina, sono però riusciti ad allontanarsi e a far perdere le proprie tracce. Le ricerche proseguono ancora naturalmente. Ma si sono allargate, a macchia d'olio, anche nei quartieri immediatamente limitrofi. 

IL VIDEO. Ecco le immagini dell'approdo fantasma e della fuga dei migranti 

Agli agrigentini, sia a quanti hanno assistito allo sbarco che a quanti sono venuti a conoscenza della notizia, è rimasta, intanto, un'unica domanda: come sono riusciti ad arrivare - in pieno giorno - fino all'arenile di San Leone senza che venissero avvistati o segnalati? A quest'interrogativo se ne aggiunge, inevitabilmente, un altro: dove sono gli altri? 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dimentica gli occhiali che spariscono in un lampo: interviene la polizia

  • Il mondo di un agrigentino a Budapest, Gero Miccichè: "Io e la Disney, una grande emozione"

  • Notte di fuoco fra Palma e Licata: distrutte le auto di insegnante e agricoltore

  • Cliente preleva allo sportello e si accorge dell'incendio in banca: chiusa piazza per ore

  • Mette in vendita i mobili e le rubano 1.050 euro dal bancomat: ecco la nuova truffa

  • "Sesso orale con due allievi minorenni", istruttore di tennis riprova a patteggiare

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento