Ritagli di giornale nella cassetta della posta: minacce ad una 42enne

La casalinga pare che non abbia saputo fornire elementi utili all’identificazione dell’autore della missiva: non avrebbe riferito di eventuali diverbi, “scontri” o dissapori

(foto ARCHIVIO)

Minacce contro una casalinga di 42 anni. Una donna che ha trovato nella cassetta della posta della sua abitazione, a San Leone, dei ritagli di giornale che componevano appunto le minacce. La donna, incredula e sotto choc, ha formalizzato denuncia alla polizia di Stato. Gli agenti hanno, naturalmente, subito avviato le indagini per provare a fare chiarezza, stabilendo per quale motivo le siano state rivolte quelle minacce e poi, soprattutto, chi è l’autore.

Parrebbe – ma non ci sono conferme istituzionali al riguardo – che la casalinga quarantaduenne non abbia saputo fornire elementi utili all’identificazione dell’autore di quelle minacce. Non avrebbe cioè riferito di eventuali diverbi, “scontri” o dissapori. Appare scontato – ma l’attività investigativa è appena all’inizio – che tutto possa ruotare attorno delle vicende di carattere personale e privato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I poliziotti della sezione Volanti della Questura dovrebbero aver già acquisito, e posto sotto sequestro, i ritagli di giornale che comporrebbero le minacce nei confronti della quarantaduenne agrigentina. Fitto, anzi categorico, il riserbo. Non è escluso però – si tratta ormai veramente di una procedura di rito – che i poliziotti possano già aver verificato se, nella zona dove sono state “recapitate” le minacce, vi siano o meno degli impianti di video sorveglianza pubblici o privati. Eventuali telecamere e dunque riprese video potrebbero imprimere un input decisivo per identificare l’autore o l’autrice delle minacce rivolte alla donna. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Vendesi villa da sogno", casa Modugno a Lampedusa potrà essere acquistata

  • I contagi da Covid-19 continuano ad aumentare, firmata l'ordinanza: ecco tutti i nuovi divieti

  • A 214 km orari sulla statale 640, raffica di multe per l'elevata velocità e per uso del cellulare

  • Boom di contagi da Covid-19 ad Aragona, i genitori: "Prima la salute dei nostri figli, scuole chiuse subito"

  • Coronavirus, 7 nuovi casi: 3 ad Aragona, 2 a Sciacca, 1 ad Agrigento e a Palma

  • Coronavirus, boom di contagi ad Aragona e tamponi positivi anche a Licata

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento