Tragedia a San Leone: muore un turista svizzero di 35 anni

Il giovane, in vacanza in città da qualche giorno, è stato ritrovato con accanto dei farmaci. Inutile l'immediato intervento dei soccorritori del 118

Una veduta di viale Nettuno (foto Google Maps)

E' stato ritrovato con accanto dei farmaci, degli antinfiammatori. Era privo di vita quando, lungo il viale Nettuno a San Leone, poco prima di mezzanotte, è intervenuta l'ambulanza del 118, i carabinieri e la polizia. E' finita nel più tragico dei modi la vacanza - ad Agrigento - di un trentacinquenne svizzero: B. M. B.. Per i sanitari, intervenuti sul posto, il giovane è spirato per arresto cardiaco con presunto aneurisma. Un malore improvviso dunque, un malore che, purtroppo, non gli ha lasciato alcuna possibilità di scampo.  

Il trentacinquenne era in vacanza da qualche giorno, assieme ad un amico, ad Agrigento. Nonostante la tempestiva mobilitazione da parte dei soccorritori e delle forze dell'ordine, per il giovane svizzero non c'è stato nulla da fare. La salma è stata portata, su disposizione del sostituto procuratore di turno, alla camera mortuaria dell'ospedale "San Giovanni di Dio". Sequestrati anche i medicinali, gli antinfiammatori, che il giovane aveva accanto quando è stato ritrovato.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Moto ape contro camion sulla statale 115, muore ottantottenne

  • "Temevo di essere ucciso ma ho detto no al rientro in Cosa Nostra", Quaranta si racconta a Rebibbia

  • "Tangenti per chiudere un occhio sulla contabilità", fra gli arrestati c'è un imprenditore favarese

  • "Occupazione abusiva di suolo pubblico", guai per una pizzeria della città

  • "Restituite stipendio e Tfr o vi licenzio", direttore supermercato condannato a 5 anni

  • Rapina a mano armata in pieno giorno, derubato un corriere: portati via pacchi e soldi

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento